ATTUALITÀ - montecarloin.net

FESTA NAZIONALE MONEGASCA 2017 IN VIDEO, FIRMATO DA MONACO INFO

Festa Nazionale Monegasca

Festa Nazionale Monegasca
 (ft.© Manuel Vitali/Direc.Comm.)
 
Il 19 novembre si festeggia il Principe di Monaco. La data della Festa Nazionale è cambiata negli anni in quanto doveva cadere nel giorno dell'onomastico del Principe regnante. La data del 19 novembre fu scelta dal Principe Ranieri e per pochi giorni di differenza ( fine ottobre) il Principe Alberto II ha deciso di non cambiarla.

Dopo lo stupendo spettacolo dei fuochi d'artificio della vigila, sul porto di Monaco. Domenica 19 alle 9.30 l'arcivescovo di Monaco accoglierà in Cattedrale LL.AA.SS. i Principi di Monaco accompagnati dalla famiglia, per la celebrazione del Te Deum.

Subito dopo ci sarà il ritorno a Palazzo, la consegna delle varie onorificenze da parte del Sovrano ad alcuni membri delle varie forze dell'ordine monegasche, francesi e al personale di Palazzo.

Seguirà la parata militare sulla Piazza e poi il saluto dei Principi dalla finestra del Palazzo verso il popolo riunito sulla piazza. Sicuramente i personaggi più saranno i "PIccoli Principi": la Principessa Gabriella e il Principe ereditario Jacques.

La trasmissione sarà visibile su Monaco Info sulla pagina facebook del canale tv.

Dietro le quinte della Festa Nazionale: 19 novembre

Direction Communication Monaco-WSM.jpg
Da sinistra: Léonore Morin, Geneviève Berti, Lydie Calvas, Christophe Pacaud e Sandrine Negre (ft.©WSM/Colman)
Pacaud-Negre-Sacré-Berti- Monaco.jpg
da sinstra: Geneviève Berti, José Sacré, Christophe Pacaud, Sandrine Negre (ft© Manuel Vitali, Direction Communciation)
 (ft.© Manuel Vitali/Direc.Comm.)
 
Quello che gli spettatori vedono in tv, in streming sul computer o dal vivo se hanno la fortuna di essere nel Principato di Monaco per assistere a quella che qui tutti chiamano la Festa del Principe, è un evento che con il passare degli anni ha assunto l’aspetto di una grande trasmissione in diretta e che richiede un impegno di persone e mezzi davvero notevole”. Lo racconta a MonteCarloin Geneviève Berti, direttrice della Direction de la Communication di Monaco che è anche produttrice della trasmissione.

Quali cambiamenti ci sono stati in questi due anni? Spiega Geneviève Berti: “Dallo scorso anno c’è il giornalista Christophe Pacaud che coordina la trasmissione. Conosce bene il Principato, dove ha iniziato la sua carriera ed ha una visione più ampia di quella che deve essere la trasmissione. Al suo fianco c’è colui che possiamo considerare lo storico della tv monegasca, José Sacré e la redattrice Sandrine Negre. Si tratta di una trasmissione collegiale, dove collabora una redazione di 12 persone. Da Lydie Calvas che si occupa di tutti gli accrediti per la stampa e i fotografi, ai redattori di Monaco info che interverranno durante la diretta”.

La Festa Nazionale Monegasca, vedrà infatti il giornalista Dominique Poulain commentare il Te Deum, in cattedrale, celebrato dall’arcivescovo di Monaco, Monsignor Bernard Barsi, le giornaliste che intervisteranno il pubblico radunato sulla piazza di Palazzo. I

l lavoro comincia molti giorni prima. Viene praticamente scritta tutta la trasmissione. Il 17 e il 18 novembre, alle 7 di mattina si svolgono le prove delle parate di carabinieri, polizia e pompieri. Il venerdì la regia è installata davanti al Museo Oceanografico e sono piazzate le 17 telecamere, che serviranno a ritrasmettere le immagini. I giornalisti hanno delle piattaforme su cui possono assistere davanti alla cattedrale all’arrivo della famiglia dei Principi e poi alle manifestazioni sulla piazza di Palazzo, fino al momento clou, quando i Principi si affacciano.

Siamo tutti coinvolti in questo lavoro – spiega ancor Geneviève Berti – il servizio stampa del Palais, il ciambellano, il servizio di corte, niente è lasciato al caso. Quest’anno la postazione dove saranno installati i commentatori sarà a sinistra rivolta verso Palazzo, per consentire un’ottima visione degli eventi mentre a destra sarà installato un maxi schermo. La trasmissione della Festa Nazionale è seguita da centinaia di migliaia di persone, grazie alla ritrasmissione attraverso TMC ed altre tv che trasmettono speciali in diverse fasce orarie, senza dimenticare la trasmissione in diretta su Monaco Channel, sul Facebook del governo di Monaco, del Palais Princier e di Monaco info”.

Lo scorso anno infatti, solo sui social oltre 25 mila persone hanno seguito in diretta l’evento. Il momento più atteso dal pubblico? L’apparizione dei Principi alle finestre che salutano la popolazione ma adesso sicuramente l’attesa è per i “Piccoli Principi” Jacques e Gabriella.

Conferenza delle Grandi Cancelleria dell'Africa Francofona e di Francia

Conferenza delle Grandi Cancelleria dell'Africa Fr...
Venerdì 17 novembre 2017, A sinistra il Generale Puga e il Direttore dei Serivizi Gidiziari Anselmi,
(ft.©Palais Princier)


Il Direttore dei Servizi Giudiziari di Monaco, Laurent Anselmi, ha assistito, nella veste di rappresentante-osservatore della Cancelleria dell’Ordine di Saint Charles all’8ª Conferenza delle Grandi Cancellerie dell’Africa Francofona sub-sahariana e di Francia.

L’evento si è tenuto a Parigi presso il “Cercle National des Armées”, sotto l’egida della Grande Cancelleria della Legione d’Onore. I rappresentanti di una dozzina di paesi hanno deliberato su diversi argomenti e sulla questione della distinzione delle vittime di attacchi terroristici. È stata anche discussa l’idea di elaborare una carta fondamentale delle cancellerie dei paesi toccati.

I partecipanti sono stati ricevuti dal Grande Cancelliere della Legione d’Onore per una cena di gala alla Monnaie di Parigi ed hanno assistito, su invito del Presidente della Repubblica francese alle celebrazioni dell’11 novembre all’Arco di Trionfo.

Il Grande Cancelliere della Legione d’Onore, rappresentato dal suo Grande Cancelliere, il Generale Gal Benoît Puga e il Segretario Generale Jacques Boudy saranno ospiti d’onore di S.A.S. il Principe Alberto II durante la prossima Festa Nazionale.
Laurent Anselmi-Nicole Belloubet,  - copie.jpg
Il Direttore dei Servizi Giudiziari e Presidente del Consiglio di Stato del Principato, Laurent Anselmi, ha poi incontrato a Parigi il Minsitro della Giustizia francese Nicole Belloubet (foto sopra).

Giro d'orizzonte su questioni di ordine giuridico e giudiziario di interesse comune e al termine i due responsabili della giustizia di Francia e Monaco hanno deciso di incontrarsi di nuovo in tempi brevi per proseguire in questa fruttuosa collaborazione nello spirito degli accordi franco-monegaschi

Lancio del marchio “Commercio Impegnato”

Label commerce engagé.jpg
Commerce engagé.jpg
Giovedì 16 novembre 2017

Il governo del Principe lancia il marchio "Commercio impegnato". Obiettivo: identificare i commercianti registrati in una prospettiva di responsabilità ecologica, economica e sociale.

Il marchio "Commercio impegnato" è gratuito e in continua evoluzione. Aiuta a mostrare le pratiche eco-responsabili dei commercianti e offre loro supporto per un approccio al consumo sostenibile.

 
Il "Commercio impegnato" è una rete di partner che consente lo scambio di buone pratiche, l'emergere di nuovi corsi d'azione e il flusso d'informazioni. Associato a un insieme di specifiche in continua evoluzione ed elaborato in accordo con i commercianti del Principato, il marchio impegna il territorio in azioni concrete quali  riduzione e smistamento dei rifiuti; riutilizzo dell'imballaggio; fornitura locale; risparmio energetico e gestione delle risorse.

I Principi visitano il nuovo piccolo Nido del Comune

I Principi visitano il nuovo piccolo Nido del Comu...
Mercoledì 15 Novembre 2017, (ft.®Eric Mathon/palais Princier)

LL.AA.SS. i Principi di Monaco, accompagnati dai loro bambini, Jacques e Gabriella, hanno visitato il nuovo piccolo nido A Farandola, aperto da settembre 20217. Con loro il sindaco Georges Marsan, Chloé Boscagli-Leclercq, consigliere comunale con delega all’infanzia e Didier Gamerdinger, ministro degli affari sociali e salute.

Guidati dalla direttrice della struttura Aurore Suisse, il Principe Albert II e la Principessa Charlene all’interno di Villas Des Pins che ospita già altri due mini-nido (A Ribambela e A Riturnela) inaugurate rispettivamente nel 2010 e nel 2011 hanno scoperto al nuova struttura.
L’appartamento demaniale di 127 mq, accoglie altri 10 bambini; i lavori sono stati realizzati grazie al generoso donatore Oleksandr Boguslayev, che sostiene i progetti a favore della prima infanzia. Con questo nido, situato nel quartiere Hector Otto, la capacità totale di accoglienza nelle tre strutture è salita a 30 bambini.
Prossimo nido sarà nell’immobile Engelin, nel primo trimestre 2018. È necessario trovare queste situazioni intermediarie nei diversi quartieri per accogliere i neonati dei genitori che lavorano in attesa della consegna del nuovo nido municipale previsto ad inizio 2021 all’interno della costruzione Testimonio II nel quartiere Saint Roman.

La DTC riunisce a Monaco gli uffici di rappresentanza all'estero

La DTC riunisce a Monaco gli uffici di rappresenta...
Martedì 14 novembre 2017, Guillaume Rose, (ft.©charly Gallo-direc. Comm.)

Il Ministro dell'economia e finanze, Jean Castellini, ha aperto la conferneza annuale che proseguirà fino al 17 novembre,  che riunisce gli uffici di rappresentanza della Direzione del turismo all'estero.
Il Direttore generale, Guillaume Rose ha introdotto i diversi rappresentanti che hanno reso note cifre e tendenze di ogni mercato per il 2017, raccontnado progetti e manifestazioni che saranno proposte.
Un momento importante per il lavoro di promozione turistica e congressuale in cui i diversi professionisti possono incontrarsi, discutere strategie a seconda dei mercati e confrontare i propri lavori, tutti con l'obiettivo unico di fare accrescere l'impatto economico del turismo nel Principato.

Ricordiamo che la DTC ha nel mondo 10 uffici di rappresentanza che organizzano ogni anni 250 operazioni in oltre 20 Paesi.

Dialogo tra Monaco e il Comitato ONU per l'eliminazione della discriminazione verso le donne

Dialogo tra Monaco e il Comitato ONU per l'elimina...
Venerdì 10 novembre 2017, (ft.©direc.Comm)

Carole Lanteri, Ambasciatrice Rappresentante Permanente di Monaco presso le Nazioni Unite a Ginevra, ha partecipato con una delegazione al dialogo con il Comitato delle Nazioni Unite per l’eliminazione della discriminazione verso le donne.

La riunione aveva per obiettivo l’esame dei rapporti periodici di Monaco consegnati nel 2016 dal governo del Principe, riguardanti l'attuazione della Convenzione sull'eliminazione di tutte le forme di discriminazione per le donne (CEDAW).

L’esame dei rapporti ha permesso alla delegazione monegasca di spiegare come le autorità del Principato lavorano al rispetto e all’attuazione della suddetta Convenzione. Il comitato di esperti consegna poi un insieme di raccomandazioni per rinforzare l’attuazione della Convenzione.

Omaggio alla destinazione Monaco nel sud-est Asiatico

Omaggio alla destinazione Monaco nel sud-est Asiat...

Sabato 4 novembre 2017
 
L’ufficio del sud-est Asiatico della Direzione del Turismo e Congressi (DTC) ha organizzato alcune operazioni di promozione in Vietnam, Indonesia e a Singapore. La delegazione monegasca, accompagnata da Guy Antognelli, vice-direttore della DTC e Benoit Badufle, direttore regionale Asia, ha presentato la “Destinazione Monaco” a rappresentanti del settore e personalità.

A Singapore la delegazione ha partecipato all’inaugurazione della prima edizione del Monaco Film Festival in Asia che ha presentato 14 film e documentari girati nel Principato.
Per questo evento è stata organizzata un’imponente campagna di comunicazione che ha visto la pagina Facebook dedicata, toccare i 30 000 contatti giornalieri.

La manifestazione si è conclusa con la serata di gala organizzata al Capitol Theatre di Singapore, in presenza di Jean Marc Deromedi, console onorario di Monaco a Singapore, di Corinne Kiabski, direttrice del servizio stampa e comunicazione della DTC e di molte personalità di Singapore.

Gli oltre 300 invitati hanno assistito anche alla proiezione del film “Monaco Back to the Future” presentato dalla regista Christine Oberdorff che ha mostrato l’implicazione del Principato nella protezione dell’ambiente.

La violonista dell'Orchestra filarmonica di Monte-Carlo, Zhang Zhang ha fatto da collegamento culturale tra Monaco e l'Asia mentre il mitico film "Caccia al ladro" con l'allora ancora Grace Kelly, chiudeva il Festival.

Ripresi i lavori alla darsena nord del porto

Ripresi i lavori alla darsena nord del porto
Giovedì 2 novembre 2017
 
Sono ripresi i lavori al quai Albert I del Porto della Condamine che proseguiranno fino al Gran Premio F1 del 2018. Dopo l'ampliamento i lavori ora sono rivolti alle infrastrutture che accoglieranno, oltre a 300 posti di parcheggio anche la collezione di automobili antiche del Principe.

Fino a marzo 2018 saranno realizzati gli allacci alle reti del boulevard Albert I e il rifacimento delle giardiniere. Questa fase dei lavori prevede la deviazione  della circolazione del boulevard Albert I verso sinistra, saranno mantenute le tre corsie e lo spiazzo del quai albert I sarà lasciato libero.

Inaugurato il nuovo Centro Botanico di Monaco

Inaugurato il nuovo  Centro Botanico di Monaco
Mercoledì 1º novembre 2017, Il Principe ed il Sindaco inaugurano il Centro Botanico, (ft.©WSM/Colman)
 
Dopo due anni di lavori, S.A.S. il Principe Albert II e il Sindaco Georges Marsan hanno inaugurato le serre del nuovo Centro Botanico del Jardin Exotique. Accanto al Sovrano anche l'Arcivescovo Monsignor Barsi, he ha benedetto le serre, il Ministro di Stato Telle e molte autorità del Principato. Il nuovo Centro Botanico aprirà al pubblico a maggio 2018, per dare il tempo a questi fantastici esemplari di piante grasse e succulente di ristabilirsi dopo il trapianto mentre saranno possibili visite guidate a partire da settembre.

Il giardino è davvero fantastico, con una vista mozzafiato su tutto il Principato, che culmina in un'ampia terrazza, dove è stata scoperta la placca dal Principe dell'inaugurazione (foto sopra).

La  visita dell'inaugurazione è stata guidata dal direttore del Jardin Exotique Solichon, che ha illustrato il grande lavoro compiuto dalle squadre esperte dei giardinieri.

Il nuovo Centro Botanico, situato di fronte al Jardin Exotique all'uscita di Monaco in un quartiere in piena trasformazione, è stato studiato dagli architetti Fabrice Notari e Rudy Ricciotti su 1900 mq tra serre e mezze serre. All'interno delle serre vi sono 10.500 piante. Le più alte toccano gli 11 metri che sono anche le più antiche, 1954, arrivano dal Madagascar e sono delle Aloe Eminens . Il centro ospita cactacee e piante succulenti diventate ormai rare e per questo molto protette.

 
SerresJardin Exotique-Prince Albert-WSM.jpg
AlbertII-Solichon-WSM - copie.jpg
Centro Botanico Monaco-@WSM.jpg
Centre Botanique Monaco-@WSM.jpg

Monaco al Summit "Acqua e Clima"

Monaco al Summit "Acqua e Clima"
Lunedì 30 ottobre 2017, (ft.©Dir. Com.)
 
Al Summit sui cambiamenti climatici organizzato dal Ministero Affari Esteri italianno a Roma ha preso parte in rappresentanza del governo di Monaco l'ambasciatore di Monaco in italia, Robert Fillon.

I lavori ono stati aperti dal Presidente del consiglio Paolo Gentiloni, hanno permesso a uomini politici, ricercatori ed esperti di esaminare in profondità i multipli aspetti della problematica.

La gestione dell'acqua fondata su principi equità e sostenibilità. Al termine dei lavori è stata adottata una dichiaraione dai partecipanti. Il testo sarà trasmesso alla COP 23 che si terrà a Bonn in  Germania.
il Presidente della Repubblica italiana, Sergio Mattarella, ha chiuso i lavori del summit.

Monaco partecipa al lancio della Rete Donne Mediatrici del Mediterraneo

Réunion femmes médiatrices.jpg
Foto di gruppo per le partecipanti a Romma del lancio della Rete Donne Mediatrici del Mediterraneo
voluto dalla Farnesina, 
(ft.©D.R.)
Anne Eastwood - copie.jpg
Anne Eastwood Alto Commissario Alto Commissario alla protezione dei Diritti, delle Libertà e alla Mediazione
Lunedì 30 ottobre 2017
 
L'Ambasciatore di Monaco in Italia, Robert Fillon e Anne Eastwood, Alto Commissario alla protezione dei Diritti, delle Libertà e alla Mediazione hanno partecipato alle celebrazioni per l'apertura della prima riunione della Rete Donne Mediatrici del Mediterraneo (MWMN-Mediterranean Women Mediators Network) , organizzato dal Ministero degli Affari Esteri Italiano a Roma. La rete è un'iniziativa dell'Italia, membro del Consiglio di sicurezza delle Nazioni Unite dal gennaio 201, il cui obiettivo principale è contribuire allo sforzo di "costruire la pace di domani".

La risoluzione 1325 del Consiglio di Sicurezza (adottata nel 2000) promuove l'effettiva partecipazione delle donne alla prevenzione dei conflitti, alla mediazione e alle loro specifiche necessità nei processi di pace.

Come primo passo, la rete delle mediatrici per la regione mediterranea deve definire la propria organizzazione e il metodi di lavoro, a cui è stata dedicata la prima riunione. I programmi d'azione della Rete saranno definiti nei  prossimi mesi.

L'Alto Commissariato di Monaco è stato inaugurato il 19 marzo 2015, l'ufficio offre a tutti un modo pacifico e non-conflittuale per difendere i propri diritti nei confronti dell'amministrazione monegasca ma anche nel settore privato nella lotta contro la discriminazione.

1º Captains’ Club “Superyacht Workshop”

1º Captains’ Club “Superyacht Workshop”
Sabato 28 ottobre 2017, Bernard d'Alessandri da' il benvenuto alla platea,(ft.©YCM)
 
Lo Yacht Club ha organizzato il 1º Captains’ Club “Superyacht Workshop” un’ iniziativa rivolta ai capitani che abbiano un brevetto 500, per sviluppare lo yachting di domani. Durante due giorni si sono susseguiti alcuni dibattiti, in collaborazione con tre grandi associazioni di capitani : GEPY, Italian Yacht Master (IYM) e PYA.

Ad aprire la discussione lo IYM che ha sollevato il problema ambientale legato all’industria dei super-yacht e le diverse attitudini da adottare sia dagli equipaggi che dagli armatori.

Nella seconda giornata, al centro dell’attenzione la legislazione del lavoro. Ha spiegato Bernard d’Alessandri Segretario Generale delloYCM : “10 anni fa sarebbe stato impensabile riunire intorno allo stesso tavolo le diverse autorità del settore ed i lavoratori dello yachting per discutere degli impegni della professione. Un’imbarcazione che entra in porto deve fornire qualcosa come 37 documenti ! Si parte dal registro delle acque grigie, al personale, gli invitati, la cassa di bordo, il luogo di partenza e la destinazione dello yacht”.

L’obiettivo di questo evento – ha commentato Jérôme Lavaine, ex giudice specialista nella mediazione- con le relative riflessioni è di far evolvere il settore in tutta sicurezza per ridare fiducia a tutti i lavoratori”.

Tra le tante proposte, la PYA, ha presentato alcuni nuovi strumenti tecnologici per creare delle comunità professionali nel mondo marittimo al fine di prevenire le minacce sempre più connesse.

NEGOZIATI CON L'UNIONE EUROPEA

NEGOZIATI CON L'UNIONE EUROPEA
Venerdì 27 novembre 2017, (ft.Direct.Com)

Il governo di Monaco ha organizzato presso l'Auditorium Rainier III due riunioni d’informazione a proposito dei negoziati in corso con l’Unione Europea. La riunioni sono state presiedute da Gilles Tonelli Ministro delle Relazioni Esteri e della Cooperazione Internazionale che ha incontrato prima il Comitato monegasco delle professioni regolamentate e poi con i principali sindacati ed organismi dei lavoratori dipendenti e patronali.
Una riunione d’informazione sulle trattive per la eventuale creazione di un’associazione tra i piccoli Stati di Monaco, Andorra e San Marino e la UE.

Monaco partecipa alla Conferenza Mediterranea OSCE

Monaco partecipa alla Conferenza Mediterranea OSCE
Giovedì 26 ottobre 2017, da sinistra: Lorenzo Ravano, primo consigliere dell’ambasciata di Monaco a Berlino
L’Ambasciatrice Isabelle Berro-Amadeï, e Marie-Noëlle Albertini, consigliere diplomatico presso il Ministro delle relazioni estere e la cooperazione internazionale.(ft.©D.R.)
 
Su invito del governo italiano, che presiede quest’anno il gruppo di contatto mediterraneo dell’Organizzazione per la Sicurezza e la Cooperazione in Europa (OCSE), una delegazione monegasca guidata dall’ambasciatrice Isabelle Berro-Amadeï, Rappresentante Permanente di Monaco presso l’OSCE, ha partecipato alla Conferenza Mediterranea dell’OSCE che si è tenta a Palermo.

Tema della conferenza di grande attualità: lo spostamento massiccio di migranti e rifugiati: sfide ed opportunità, tenutasi in preparazione di un Patto mondiale su rifugiati e di un Patto sulla migrazione sicura, ordinata e regolare, che sarà poi sottomessa all’approvazione della 73a sessione dell’Assemblea generale delle Nazioni Unite.

Il segmento politico era portato sul rafforzamento della sicurezza e la promozione della cooperazione internazionale e regionale per affrontare le sfide e gli impegni attuali nel rispetto dell’obiettivo 7 dell’ODD 10: “facilitare la migrazione e la mobilità in modo ordinato, senza pericolo, regolare e responsabile, grazie all’attuazione di politiche migratorie pianificate e ben gestite”. Nel suo intervento, l’Ambasciatrice Berro-Amadeï ha sottolineato l’interesse particolare portato da Monaco sulle questioni d’importanza principale nella sua politica estera, che si esprime con il sostegno al dialogo e alla cooperazione per proteggere le persone più deboli e a difesa dei loro diritti. Ha poi ricordato che Monaco apporta un aiuto attivo per contribuire a migliorare la sorte di alcune persone nel contesto migratorio.

Urbamer: dragaggio e rimozione di sedimenti non inquinati

le François Beaufort.JPG
le François Beaufort 3.JPG
Martedì 24 ottobre 2017, (ft. Direc. Com.)

Il cantiere dell'operazione di urbanizzazione in mare dell’ansa di Portier entra da oggi in una nuova fase: il dragaggio dei sedimenti marini non inquinati che si trovano nell'area del progetto, che poi saranno immersi nel mare al largo di Monaco in una zona ben definita.

Da alcuni giorni Francis Beaufort, draga di 140 metri, aspira i sedimenti, in un'ora raccoglie circa 11.000 m3 di un misto tra acqua di mare e sedimenti.
A fine novembre saranno rimossi circa 400 000 m3 di sedimenti. Sono stati eseguiti già i lavori di: -2016, eradicazione dell’alga Caulerpe, che si diffonde a grande rapidità che ha visto coinvolti una decina di sub. – operazione di trasferimento della posidonia, circa 400 mq. nella riserva del Larvotto e 100 mq. ai piedi della diga di Fontvieille. –Trasferimento di 150 grandi Pinna Nobilis o nacchere di mare verso la riserva del Larvotto. –Spostamento di 8 rocce che accolgono le colonie di Lithophyllum Byssoïdes (alghe che vivono attaccate alle rocce) perso la parte rocciosa situata ai piedi del Museo Oceanografico. – Il dragaggio e lo smaltimento di 110 mila tonnellate di vasi con materiale inquinante verso il sito d’Evisan (la Seyne sur Mer) specializzato nella gestione dei sedimenti contaminati.

Il dragaggio di 110 m3 di un terrapieno costruito dall’uomo situato ai piedi dell’hotel Fairmont, sarà poi trasferito al largo delle acque territoriali monegasche.

Una volta eliminatolo strato di sedimento, la prossima fase porterà ad inizio dicembre al riempimento su cui poggerà la cinghia degli invasi di cemento

Presentate le linee principali del bilancio di previsione 2018

Presentate le linee principali del bilancio di pre...
Giovedì 19 ottobre 2017, La vista aerea del percorso della teleferica del futuro pronta per il 2021, (ft.WSM)
 
Il Ministro di Stato, Serge Telle e il Ministro dell’economia e finanze, Jean Castellini, hanno presentato alla stampa le linee principali del bilancio di previsione per l’anno finanziario 2018 che, come ha detto il Ministro di Stato: “Sarà una legge di bilancio caratterizzata da realizzazioni e ambizioni per il futuro”.
Il processo di riequilibrio avviato nel 2011 conferma un avanzo delle entrate previste nel 2018 di +2,9 milioni di euro. Le entrate sono cresciute dello +0,6% (rispetto al bilancio di previsione 2017) ed un ragionevole aumento delle spese, +0,9% (sempre rispetto al 2017).

La realizzazione riguarderà la consegna degli appartamenti demaniali, denominati l’Engelin (fine 2017) e U Pavayùn (primo trimestre 2018) e il risanamento completo del condominio Jardins d’Apolline. “La sicurezza del Principato, è rinomata nel mondo intero – ha spiegato Serge Telle – per questo motivo abbiamo un continuo e costante aumento dei residenti. Di conseguenza sarà ulteriormente rinforzata la sicurezza delle persone, dei beni del digitale e della piazza finanziaria".
Il consolidamento delle fondamenta del modello sociale del Principato per la conservazione del pensioni, per una politica pubblica che migliorerà il settore sanitario, la solidarietà (con la creazione di una sezione speciale con bambini e ragazzi che vivono con handicap molto seri), lo sport e politica culturale (creazione di un Istituto del Patrimonio).
Le ambizioni per l’avvenire riguardano invece lo studio per la costruzione dell’immobile “Grande Ida”; i progetti di ristrutturazione dello stadio Louis II di quello di Moneghetti e dl complesso di La Turbie; del Centro Commerciale di Fontvieille, dove due gruppi sono rimasti in gara e consegneranno i loro progetti entro fine ottobre. La scelta su chi si aggiudicherà l’appalto è prevista per meta 2018 i lavori dureranno tre anni. Si sa già che all’interno oltre al centro commerciale ci sarà anche un cinema. Allo studio il progetto di teleferica (Tele cabine, come l’ha definita il Minsitro) che partirà dal Jardin Exotique per scendere al Centro Commerciale di Fontivielle e poi ripartire per giungere nei giardini di Monaco Ville sotto Castel Roc. “Un entrata in Monaco dal lato del Jardin Exotique- ha spiegato Telle- che vedrà la fine dei lavori entro il 2021 con la costruzione di un parcheggio che potrà accogliere 1200 auto; da dove i pedoni potranno direttamente uscire al CHPG ma anche a Fontvieille. Il parcheggio permetterà anche ai lavorato pendolari ma pure i turisti, di scendere a Fontvieille o risalire a Monaco Ville, in pochissimi minuti, diminuendo notevolmente la circolazione dei veicoli e quindi le emissioni inquinanti".
Previsto anche il rinnovo della zona della spiaggia, il Larvotto; e poi rafforzamento delle azioni nel settore dello sviluppo sostenibile e l'ambiente attraverso, tra l'altro, la transizione energetica.
Per quanto riguarda la politica, il Ministro ha spiegato che proseguono i colloqui con l’Europa per la possibile realizzazione di un’associazione ma S.A.S. il principe Albert II ha marcato in con una doppia linea rossa il confine che non dovrà mai essere superato.
Il Ministro delle finanze Castellini ha poi ricordato, l’importanza per il futuro dello sviluppo dell’incubatore che raccoglie idee di nuovi giovani e loro startup ma la risonanza del Principato nel mondo, si potrà ottenere anche grazie allo sviluppo delle esplorazioni scientifiche (spese comprese nel bilancio) dei contenuti e di piattaforme d’informazione e comunicazione. Su quest’ultimo argomento, ha spiegato Telle, è in corso una profonda riflessione. Il ministro delle finanze Castellini ha infine tenuto a ricordare che il 2018 sarà l’anno in cui entrerà in vigore l’accordo di scambio d’informazioni bancarie se richieste e nei casi previsti dalla legge.

MONACO WI FI pubblico con alcune regole

MONACO WI FI pubblico con alcune regole

Martedì 17 ottobre 2017, 
 
Il governo e Monaco Telecom lanciano il servizio pubblico Monaco WiFi . D’ora in poi, residenti e turisti beneficeranno della possibilità di connettersi nel Principato grazie alla nuova rete in fibra ottica

La gratuità riguarda solo coloro che hanno contratti Monaco Telecom ad internet fisso oppure un pass "découverte" di 2 ore gratuite per tutti i nuovi utilizzatori (quindi i turisti avranno un accesso free di due ore durante il loro soggiorno in città) e 3 proposte di acesso illimitato (1, 7 o 30 giorni).

Per tutti funzionerà l’hotspots con una migliore copertura più performante su oltre 30 siti pubblici, come il mercato, i parchi, le piazze e i porti ma anche in zone private come uffici postali e stazioni ferroviaria.

Il portale d’accesso al servizi WiFi è stato completamente ridisegnato, in diverse lingue ed adattabile a tutti i tipi di apparecchi: smartphones, tablet o PC. L’autentificazione sarà più semplice e rapida e la riconnessione automatica nello stesso giorno.

Il portale risponde alla norme di sicurezza digitale, in vigore a Monaco. Per un ‘ottima accessibilità il Monaco Welcome, sviluppato da Welcome Office, propone un servizio di geolocalizzazione di tutti gli hotspots.

Per i dettagli del Monaco WiFi : www.monaco-telecom.mc

ILLUMINAZIONI PER LE FESTIVITA' DEL PRINCIPATO

ILLUMINAZIONI PER LE FESTIVITA' DEL PRINCIPATO

Venerdì 13 ottobre 2017, (ft.Mairie MC)

Passando per le strade vi sarà capitato di vedere gli operai del Comune che stanno montando le illuminazione per le prossime festività di fine anno; lavori che si concluderanno ai primi di novembre.

La qualità delle illuminazioni segue le direttive del controllo del consumo energetico pertanto da numerosi anni le luci sono tutte a Led. Per ammirare le illuminazioni di Monaco si dovrà attendere venerdì 24 novembre; le luci resteranno accese sino al 7 gennaio.

Dopodiché l’unico quartiere che resterà illuminato come ogni anno, sarà quello di Fontvieille in occasione del 42° Festival Internazionale del Circo e del 7° New Generation.

RISTRUTTURAZIONE DELLA HALL DEL COMUNE

RISTRUTTURAZIONE DELLA HALL DEL COMUNE
Lunedì 9 ottobre 2017, (ft.©Mairie MC)

Diventerà così come si vede nell’immagine digitale del progetto la hall del Comune di Monaco: splendente ed accogliente con i toni del bianco puro, del grigio, dell’oro. A fine mese, infatti, inizieranno i lavori che si concluderanno a primavera 2018.

La ristrutturazione del Comune è di fatto iniziata nel 2015 ed è suddivisa in diverse fasi con l’obiettivo di creare uno spazio dinamico, pratico e moderno mantenendo la storicità del luogo che non era stato più rinnovato dagli anni ’90.

Queste le fasi dei lavori. AUTUNNO 2017. Sarà rinnovata la parte sinistra della hall. Il desk di accoglienza sarà spostato al centro. Entrano a sinistra sarà creato un accesso per scendere al -1.

INVERNO 2018. Sarà rinnovata la parte destra della hall per creare una simmetria sarà realizzato un arco a destra così come quello esistente a sinistra; le porte d’accesso al servizio di Stato Civile saranno cambiate per favorire l’accesso.

Primavera 2018: l’ultima fase dei lavori riguarderà il rinnovamento della pavimentazione. Durante la durata dei lavori l’accoglienza al pubblico e le prestazioni dei servizi comunali si svolgeranno regolarmente. Lo Stato Civile sarà spostato nella sala consigliare e l’accesso si farà dalla porta esterna le sedute del consiglio comunale si svolgeranno nella Sala dei Matrimoni.

Monaco presiede il 16 ° Incontro degli Stati Parte della Convenzione contro la tortura

Monaco presiede il 16 ° Incontro degli Stati Parte...
Venerdì 6 ottobre 2017, (D.R.)

Al Palazzo delle Nazioni di Ginevra si è tenuta la riunione degli Stati Parte della Convenzione  contro la tortura, trattamenti crudeli, inumani o degradanti. In apertura dei lavori, Carole Lanteri, Ambasciatrice, Rappresentante Permanente del Principato presso le Nazioni Unite a Ginevra è stata eletta a presidente di questa riunione. Sono stati nominati 5 nuovi membri del Comitato contro la Tortura (CAT) composto da anche 10 esperti indipendenti che vegliano sul rispetto dell'applicazione della convenzione.

Henri Fissore nominato Presidente del Consiglio di Amministrazione del Grimaldi Forum

Henri Fissore nominato Presidente del Consiglio di...

Mercoledì 4 ottobre 2017, Il neo-presidente Henri Fissore insieme al direttore del Grimaldi Forum Syilvie Biancheri, (ft.©GF)

L'ambasciatore Henri Fissore è stato nominato Presidente del consiglio di amministrazione del Grimaldi Forum  seccedendo a Jean Pastorelli in carica dal 2011.

Fissore ha alle spalle una carriera molto importante in quanto è stato ministro dell'economia e finanze e delle relazioni estere; parlamentare ed ambasciatore di Monaco in Italia, Giappone, Australia e Portogallo, ed ha concluso la sua carriera all'interno dell'amministrazione come ambasciatore in missione presso il Ministro di Stato, incaricato dei dossier legati all'attrattività di Monaco.

La sua esperienza internazionale ed amministrativa potranno essere un importante contributo per il Grimaldi, guidato da Sylvie Biancheri con grande successo dal 2000, giorno della sua inaugurazione,

APERTURA DEL NUOVO ANNO GIUDIZIARIO

APERTURA DEL NUOVO ANNO GIUDIZIARIO
Martedì 3 ottobre 2017, (ft.Charly Gallo/Direction de la Communication)

Con l’udienza solenne si è aperto a Monaco il nuovo anno giudiziario presso il Palazzo di Giustizia, in un momento in cui la giustizia monegasca è nell’occhio del ciclone.

Alla presenza di S.A.S. il Principe Albert II, il Primo Presidente della Corte d’Appello, Brigitte Grinda-Gambarini, ha pronunciato un discorso in cui ha ricordato tra l’altro la necessità per la giustizia di “sostituire la diplomazia al conflitto e di continuare a condividere come valore comune l’Etica”.

La Presidente della Corte d’Appello ha poi dato il benvenuto a Laurent Anselmi, neo-Direttore dei Servizi Giudiziari, Presidente del Consiglio di Stato ed Alto Consigliere della magistratura. Ha fatto seguito un discorso del Primo Giudice del Tribunale di Prima Istanza mentre Jacques Doremieux, Procuratore Generale, ha rivolto gli auguri di buon lavoro a Laurent Anselmi. Ha poi ricordato i due importanti testi di legge adottati recentemente dal Conseil National, che permettono alla giustizia e alla Pubblica Sicurezza di lavorare meglio. Si tratta della legge sulla sicurezza nazionale e di quella sulla cyber criminalità

SI CHIUDE IL MONACO YACHT SHOW

Cocktail da Brooks Brothers con Ferretti Group

BROOKS BROTHERS_FERRETTI_MYS2017_ERIKA TANAKA_10 -...
Da sinistra l'avvocato Alberto Galassi e Sofia e Kostantinos Tsouvelekakis  (Ft.©Erika Tanaka/WSM
Konstantinos Tsouvelekakis- Alberto Galassi-George...
Konstantinos Tsouvelekakis, Brooks Brothers Monaco, l'avvocato Alberto Galassi, Ferretti Group, George Kyriazakos, presidente EKKA Yachts, Dimitris Kyriazakos, direttore EKKA Yachts
Domenica 1º ottobre 2017, 

Il MYS chiude i battenti. La 27 edizione dello show dedicato agli yacht di super lusso e a tutto il mondo che gli ruota intorno è stata ancora più ricca degli anni precedenti.

L’avvocato Alberto Galassi, Amministratore Delegato del Gruppo Ferretti, insieme a Kostantinos e Sophia Tsouvelekakis,  proprietari della boutique Brooks Brothers, presso lo YCM, hanno offerto un cocktail come ogni anno per festeggiare il Monaco Yach Show. Tra l'altro la leggendaria casa di moda, di origine americana, ha presentato per l'occasione la nuova collezione autunno-inverno a tutti gli ospiti presenti.
Lina Adeeb-Iro Vaharis Kampanis-Rita Xenakis.jpg
Lina Adeeb, EFG bank, Iro Vaharis Kampanis, industria del lusso, Rita Xenakis, interior design
brooks brothers-cocktail.jpg

Tender di lusso: Ribco Venom 44

Tender di lusso:  Ribco Venom 44
Il Ribco Venom 44 (ft.Erika Tanaka/WSM)


Kostantinos Tsouvelekakis ha anche presentato la linea di motoscafi-Tender per cui è agente esclusivo a Monaco. Si tratta dei Ribco che al Monaco Yacht Show ha presentato due modelli il Venom 44 e il Seafarer 36…. per chi ama la velocità. info@fqyachts.com

CLOUD 9

Cloud9.png
Cloud9-Erika Tanaka0WSM-MCin.JPG
(ft.©E.Tanaka/WSM)
Cloud9-Erika Tanaka-WSM.JPG


Il Gruppo Ferretti ha presentato il Cloud9, che vuole significare al settimo ciel!
Il superyacht di 74 metri custom costruito da Crn, è stato ammirato al Monaco Yacht Show.
Spettacolare e imponente combinazione di competenza ingegneristica e design innovativo, Cloud 9 può ospitare 16 ospiti tra cabina armatoriale e sei cabine invitati, 22 membri di equipaggio, 4 membri dello staff e raggiunge una velocità massima di crociera di 16,5 nodi.

Monaco finanzia l'ospedale di Mentone

Monaco finanzia l'ospedale di Mentone
Sabato 30 settembre 2017, (ft. Direc. Com)

Il ministro della salute ed affari sociali, Didier Gamerdinger si è recato in visita sul sito del Centro Ospedaliero della Palmosa a Mentone, accompagnato dal direttore del CHPG di Monaco, Patrick Bini. Ad accoglierli il direttore dell’ospedale, Franck Pouilly ed il sindaco di Mentone Jean-Claude Guibal.

È stato infatti deciso che tra i due ospedali nascerà una collaborazione nell’ambito di una struttura per la convalescenza e la riabilitazione. Gamerdinger e Bini hanno visitato il cantiere della costruzione del reparto a cui Monaco partecipa finanziariamente. Un progetto molto importante per il Principato perché fornirà nuovi posti letto proprio in un momento di transizione importante per i pazienti, tra la fine del ricovero ospedaliero e prima del ritorno a casa. Il nuovo servizio risponderà ai bisogni dei pazienti provenienti dalla zona tra Monaco e i Comuni limitrofi, compreso l’entroterra, fino a Mentone.

PRESENTATO IL PORTO MONEGASCO DI VENTIMIGLIA CALA DEL FORTE

PRESENTATO IL PORTO MONEGASCO DI VENTIMIGLIA CALA ...
Venerdì 29 settembre 2017,  Un'immagine digitale del futuro porto
 
Aleco Keusseoglou, presidente della SEPM (Società che gestisce i porti di Monaco) ha presentato, all’Hotel Hermitage davanti a S.A.S. il Principe Albert II, le autorità del Principato e il sindaco di Ventimiglia Enrico Ioculano, il porto di Cala del Forte, i cui lavori dovrebbero terminare nel 2019.
Un’opportunità importante per il Principato – ha detto Keusseoglou che ha spiegato – quando abbiamo appreso che c’era la disponibilità del Comune ad una trattiva il Sovrano mi disse Aleco vai e concretizza!

I porti di Monaco, infatti, da diverso tempo non riescono più a soddisfare le richieste e le liste d’attesa sono infinite. Così nel 2016 Monaco ha comprato la società italiana Cala del Forte a Ventimiglia con un investimento di 90 milioni di euro, lavori compresi ed una concessione per 80 anni.

Il porto, che è situato a soli 8 miglia (20 minuti in auto) ed è ben protetto dal vento e dal mare, offrirà le stesse prestazioni dei porti di Monaco, vi saranno 400 posti auto, negozi, infrastrutture, giardini.

La commercializzazione è già stata aperta, un centinaio di posti barca che sono stati proposti in priorità ad altrettanti proprietari di yacht con bandiera monegasca che sono attualmente ormeggiati fuori e a nuovi residenti, nell’ambito della politica sull’attrattività di Monaco; la durata del contratto è di 40 anni.

Dal 2019 inizierà la gestione diretta del porto con 171 posti di cui 44 per yacht tra i 30 e i 60 metri. Saranno organizzati collegamenti rapidi tra i porti  di Monaco e Ventimiglia via mare e in elicottero.
Il ministro delle Finanze di Monaco, Jean Castellini, ha poi precisato che tutta questa importante operazione è stata resa possibile dall’ottimo stato delle finanze monegasche; il bilancio dello Stato è in grande attivo da 6 anni. Mentre per il sindaco di Ventimiglia, l’interesse di Monaco per il porto e probabilmente verso il porto franco del Parco Roya, (pare avviato verso la strada della realizzazione), porteranno uno sviluppo commerciale e turistico molto importante per la città di confine.

Monaco: Violenze contro le donne pubblicato il rapporto GREVIO

Monaco: Violenze contro le donne pubblicato il rap...
Giovedì 28 settembre 2017,  

Mercoledì 27 settembre, il Gruppo di esperti per la lotta contro la violenza verso le donne e le violenze domestiche (GREVIO) ha pubblicato il suo primo rapporto di valutazione sul Principato di Monaco.
 
Durante una cerimonia ufficiale, la Presidente di GREVIO, Feride ACAR, ha consegnato il rapporto su Monaco all’Ambasciatore Rémi Mortier, Rappresentante Permanente di Monaco presso il Consiglio d’Europa.

Il rapporto contiene un’analisi globale della messa in opera delle disposizioni della Convenzione d'Istanbul e mette in evidenza le iniziative positive che riguardano la prevenzione e la lotta contro tutte le forme di violenza e fornisce suggerimenti e proposte per migliorare la situazione delle donne davanti alla violenza.

Per quello che riguarda il rapporto su Monaco, GREVIO si complimenta per i progressi realizzati con l’adozione di una nuova legislazione che mira a lottare contro le violenze domestiche ed a rinforzare la cooperazione inter-istituzionale.

Tuttavia, le politiche e le misure devono includere la dimensione di genere della violenza contro le donne e garantire un maggiore coinvolgimento della società civile.

MYS: dall'Italia i maestosi Perini

SY Seven © Perini Navi Giuliano Sargentini - copie...
(ft.©Giuliano Sargentini)
Dante O. Benini-Perini_.jpeg
L'architetto Dante O. Benini spiega il suo lavoro a bordo di Seven
Mercoledì 27 settembre 2017,  (ft.©Giuliano Sargentini)

Sono speciali, sono maestose, sono le "Perini", le barche a vela più belle al mondo. Chi ha una Perini, non dice mai ho una barca a vela ma solo una Perini. Garanzia di altissima qualità, linee purissime, tecnologia e massimo confort.
Perini Navi nacque nel 1983 da una geniale intuizione di Fabio Perini: un rivoluzionario sistema di controllo del piano velico che permetteva di creare velieri di grandi dimensioni manovrabili da una sola persona. A questa innovazione tecnologica si è anche aggiunto un nuovo modo di interpretare l’estetica delle navi che ha permesso di dare vita a dei veri e propri gioielli in termini di innovazione, tecnologica e design.

Al 27º Monaco Yacht Show la Perini ha presentato in anteprima mondiale il nuovo S/Y Seven, terzo esemplare della serie di 60 metri, dopo Seahawk e Perseus^3, e sessantaduesima unità della flotta, di proprietà di un italiano, Ennio Doris, che ha chiamato l'imbarcazione Seven, come il numero dei suoi nipotini. Un'imbarcazione che non farà charter ma sarà di famiglia, "Per navigare tutti insieme in famiglia' ha detto lo stesso Doris.

In conferenza stampa presso lo YCM, alla presenza del Fondatore Fabio Perini, la società ha annunciato che confluirà nel brand Perini anche il marchio Picchiotti; commenta Lamberto Tacoli, Presidente e Amministratore Delegato di Perini Navi: "Abbiamo scelto di riunire sotto il brand Perini Navi sia la vela che il motore e di lanciare innovative linee di prodotto. Crediamo molto nei progetti sui quali stiamo lavorando; oggi annunciamo la vendita di un ulteriore S/Y di 60m e la sottoscrizione della lettera di intenti per un S/Y di 42 metri. - Ha aggiunto Tacoli - Seven è il risultato di un progetto caratterizzato da eccellenze italiane nel mondo. L’armatore è italiano, il cantiere è italiano, così come l’equipaggio e l’architetto che l’ha disegnata. Il tricolore infine ne è la bandiera”.

SI APRE LO SHOW DEI SUPER YACHT, FINO AL 30 OTTOBRE, di Valentina Colman

SI APRE LO SHOW DEI SUPER YACHT, FINO AL 30 OTTOBR...

Mercoledì 27 settembre 2017,  (ft.©Erika Tanaka)

Saranno 125 i superyacht presenti a questa nuova edizione del MYS costruiti dai cantieri navali più importanti. Il salone accoglierà 580 aziende leader dell'industria degli yacht. Saranno presentati in prima assoluta mondiale 45 nuove imbarcazioni.
 
Tra le novità, dopo due anni di lavori il padiglione del Quai Albert I, è stato completamente trasformato per svelare un nuovo spazio espositivo dedicato allo stile di vita a bordo dei superyacht.

Ci sarà la zona auto con il Car Deck dove saranno presentati quindici veicoli di prestigio, alcuni dei quali disponibili alla prova dei clienti del MYS.

La zona dedicata interamente ai giocattoli acquatici più esclusivi sul mercato, la cosiddetta Tenders & Toys Show, per attirare la clientela più giovane. Da visitare anche lo Starboard, un salone con stand d’esposizione d’arte e decorazione, ristorante con terrazza, salone stampa, sale riunioni.

Da non dimenticare la 7a edizione della rinomata biennale d'asta ONLY WATCH che il 27 settembre si terrà presso il Monaco Yacht Show. Una straordinaria raccolta fondi, a favore della ricerca sulla distrofia muscolare di Duchenne (DMD) , organizzata dall’Associazione Monegasca contro le miopatie. www.onlywatch.com/e-catalogue/

Il Nido di Monte-Carlo festeggia 20 anni

Il Nido di Monte-Carlo festeggia 20 anni
Venerdì 22 settembre 2017, (ft.©WSM/Colman)

Il Sindaco Georges Marsan con Chloé Boscagli-Leclerq, consigliere comunale delegata all'infanzia, accompagnati da altri consiglieri hanno festeggiato i 20 anni dell'Asilo Nido di Monte-Carlo.

Diretta dal giorno dell'apertura, da Nicole Baron, il nido si trova all'interno del complesso di Saint Charles e dopo aver recuperato i locali dell'Halte Garderie alcuni anni fa, oggi ha una superficie di 800 mq.

In questi 20 anni il nido ha visto passare circa 500 bambini affidati alle cure delle puericultrici, ogni anno ospita circa una cinquantina di bambini tra i 4 mesi ed i 3 anni.

Il nido di Monte-Carlo è stato il primo affidato alla municipalità che oggi conta 8 asili nido che sono gestiti dal Servizio d'Azione Sociale dedicato all'infanzia del Comune.

Il SOVRANO INTERVIENE ALL'ASSEMBLEA DELLE NAZIONI UNITE

Il SOVRANO INTERVIENE ALL'ASSEMBLEA DELLE NAZIONI ...
Venerdì 22 settembre 2017,  (ft.Palais Princier/G.Luci)

S.A.S. il Principe Albert II ha partecipato all’Assemblea Generale delle Nazioni Unite a New York insieme ad un centinaio di altri Capi di Stato. Prima di pronunciare il suo discorso davanti alla tribuna il Sovrano ha depositato lo strumento di ratifica della convenzione relativa ai diritti delle persone disabili. Nel suo discorso S.A.S. Il Principe Albert II ha palato di ambiente, dell'importanza del "patto" siglato per l''ambente ed ha ricordato che il diritto dell'ambiente sia nato nel 1972 alla conferenza di Stoccolma con il rapporto Bruntland.
Il Sovrano ha dichiarato che apporterà sempre più attenzione all'avvenire dell'accordo sull'ambiente con l'obiettivo di raggiungere una collaborazione mondiale su una base nuova e più equa.

A margine dell’Assemblea il Principe ha incontrato il Presidente della Colombia Juan Manuel Santos, con cui si è complimentato per l’accordo di pace raggiunto con il FARC dopo anni di guerra.

Il Sovrano ha poi incontrato Il Primo Ministro di Capo Verde Ulisses Correia e Silva, Paese che la nave scientifica M/V Yersin sta esplorando in questo momento e dove il Principe è volato lasciando New York.
Rencontre avec le Albert II-Président colombien M...
S.A.S. il Principe Albert II incontro il presidente colombiano  Juan Manuel Santos (ft.©Nicolas Saussier/Palais Princier)
Albert II- Ministro del Capo Verde Ulisses Correia...
S.A.S. il Principe Albert II con il Ministro del Capo Verde Ulisses Correia e Silva, (ft ©Nicolas Saussier/Palais Princier)

STEPHANE VALERi SI CANDIDA ALLE PROSSIME ELEZIONI DEL PARLAMENTO E PRESENTA PRIMO!

STEPHANE VALERi SI CANDIDA ALLE PROSSIME ELEZIONI ...
Mercoledì 20 settembre 2017,  (ft.WSM/Colman)

Stéphane Valeri ex presidente del Consiglio Nazionale ed ex ministro della salute ed affari sociali del governo del Principe, dopo mesi di silenzio ha annunciato alal stampa, la creazione di un nuovo movimento politico di cui è leader denominato Priorité Monaco abbreviato Primo!
"Ho passato questi mesi ad ascoltare la voce dei monegaschi, il loro malessere e i punti principali di cui si lamentano sono: il degrado vita quotidiana; i troppi rumori causati dai cantieri a causa della poca coordinazione tra lo sviluppo economico e quello urbanistico; la mancanza di appartamenti demaniali; i monegaschi si chiedono anche quale sarà il futuro del Paese e come sarà l'eventuale trattato di associazione con l'Unione Europea, se effettivamente terrà conto delle specificità monegasche; si chiedono quale sarà l'avvenire per i casinò che impiega un centinaio di persone; e poi il sistema pensionistico dei funzionari per cui sarebbe inimmaginabile mettere in causa le loro pensioni quando i bilanci dello Stato sono sempre eccedenti e il fondo di riserva gode di ottima salute". 

Con tutti questi argomenti e forte della sua passata esperienza (eletto presidente del Consiglio Nazionale per due mandati nel 2004 e 2008) Stéphane Valeri ha riunito nel suo movimento persone che provengono da diversi settori della vita quotidiana, uomini e donne (anche se ha dichiarato Valeri "È stato difficile convincere le donne ad impegnarsi in politica a causa degli impegni di lavoro e familiari) e tanti giovani.  Ha detto il leader di Primo!: "Alcune delle persone che hanno aderito sono stati nel passato mie avversari politici ma oggi hanno capito che occorre una visione completa. La vita politica del Paese manca di ossigeno, la divisione all'interno del Consiglio Nazionale in tanti piccoli partiti e la mancanza di una forte leadership non portano da nessuno parte e tutto resta in stallo. Ho deciso pertanto di creare questo nuovo movimento Primo!. Dobbiamo riunire i monegaschi di tutte le età con i'obiettivo di ridare al Consiglio Nazionale il suo posto nelle istituzioni. Il parlamento è un'istituzione democratica, deve esprimere il suo ruolo e mettere i monegaschi al cuore di tutte le decisioni".

All'interno del movimento un vero e proprio vivaio di giovani, che hanno deciso di impegnarsi ed imparere il mestiere di difesa del Paese ma anche uno strumento definito "12 poli di ascolto e proposte" denominati 
LES 12 PEP’S : La gioventù e l'inserimento professionale, il sociale e la salute, la qualità della vita, l'ambiente e la vita quotidiana dei monegaschi, l'educazione, gli alloggi, la cultura, il patrimonio storico, l'economia, il commercio, i diritti delle donne, le questioni della società, la famiglia, i funzionari pubblici, l’Europa, La S.B.M. il Conseil National e la vita delle Istituzioni.

Nelle prossime settimane inizieranno gli incontri con la gente, che potranno appunto proporre le loro idee.  "Sarà per noi una campagna che parlerà solo di Monaco, del suo avvenire e dei monegaschi. Nessun attacco ai nostri avversari politici, per ora so che ci sono due altre liste- ha aggiunto Valeri - i monegaschi sapranno scegliere il programma e le idee".

In questa campagna elettorale (le elzioni sono previste l'11 febbraio 2018) i social network sicuramente faranno sentire la loro influenza, Primo! avrà anche una veb tv sul sito internet:
http://primo-monaco.org/  

Questa mattina i monegaschi riceveranno nelle caselle postali i depliant esplicativi di Priorité Monaco

GUERRA AL LAVORO NERO A MONACO

GUERRA AL LAVORO NERO A MONACO
Lunedì 18 settembre 2017, (ft.Direc. Comm.)

La Direzione del Lavoro di Monaco ha condotto una serie di controlli, in collaborazione con la Pubblica Sicurezza, sul possibile lavoro in nero nel settore della restaurazione e delle costruzioni.
I settori sono stati scelti per i lforte incremento turistico durante l'estate e per i numerosi e grandi cantieri in giro per la città.

Far lavorare una persona senza metterla in regola, impedisce al lavoratore di acquisire il permesso di lavoro e impedendogli di ottenere le protezioni sociali (salute e pensione).
Spiega il Ministro della Salute ed Affari Sociali, Didier Gamerdinger: "Con il lavoro nero tutti sono perdenti. E non c'è posto per questo tipo di impiego a Monaco".

Nel settore della costruzione sono stati controllati tre dei più importanti cantieri del Principato, 47 ristoranti e 1.268 lavoratori. Le procedure sono ancora in corso ma il numero di irregolarità si aggirano intorno al 5%.

Al Grimaldi Forum AMEC live

Al Grimaldi Forum AMEC live
Sabato 16 settembre 2017, (ft.D.R.)

Dopo il congresso mondiale anti-aging, il Grimaldi Forum conquista anche il Congresso Europeo. Questa prima edizione è interamente dedicata al viso e come risolvere tutti i piccoli e grandi problemi difetti, rughe e problematiche varie.

AMEC live presenta le novità del settore con dimostrazioni dirette di medicina anti-age. All’interno si parla anche di nutrizione, ormoni, ginnastica e tutto quello che occorre fare per rallentare l’invecchiamento! Numerossisimi gli stands presenti con le novità in filler, creme, apparecchi che promettono la diminuzione del grasso, la sparizione della cellulite oppure le macchie sulla pelle.

Racconta la rappresentante di ENEOMEY laboratorio della regione: “I nostri prodotti sono utilizzati dai dermatologi e chirurghi estetici, venduti in farmacia abbiamo un programma cosmetico il cui effetto anti-age è ormai provato. Usiamo solo principi attivi concentrati come acido glicolico, vitamina C stabilizzata, acido fitico. Il programma ENEOMEY rigenera la pelle”.

Colpito dallo scandalo si dimette Philippe Narmino, storico Direttore dei Servizi Giudiziari di Monaco

Colpito dallo scandalo si dimette Philippe Narmino...
Venerdì 15 settembre 2017, da sinistraLaurent Anselmi e Philippe Narmino (ft.D.R.)

Il giorno in cui usciva un'inchiesta su "Le Monde" a proposito del caso Rybolovlev, Philippe Narmino, 64 anni, Direttore dei Servizi giudiziari di Monaco, ha inviato una lettera ufficiale della quale riportiamo la traduzione fedele.

“Ad inizio di un nuovo anno giudiziario, ho deciso di rinunciare alle mie funzioni decidendo di andare in pensione anticipata. Il mio coinvolgimento e gli attacchi subiti dall’istituzione giudiziaria non mi permettono di assicurare in modo sereno la mia carica. La mia dimissione è data dall’interesse superiore che ho verso la giustizia monegasca che deve continuare a lavorare con serenità. In questo modo ritroverò la mia libertà di parola e di azione dopo 40 anni passati a servizio della giustizia alla quale non ho mai cessato di dare la precedenza e fare prevalere i principi garantisti del suo buon funzionamento”.

Laurent Anselmi, delegato agli Affari Giudiziari del governo sarà il nuovo direttore dei Servizi Giudiziari e Presidente del Consiglio di Stato.

Accesso regolamentato per le imbarcazioni durante il Monaco Yacht Show

Accesso regolamentato per le imbarcazioni durante ...
Lunedì 11 settembre 2017, (ft.@WSM/Colman )

Accesso regolamentato per tutti coloro che hanno imbarcazioni ormeggiate annualmente al porto di Hercule durante tutta la durata del Monaco Yacht Show (27-30 settembre).

I proprietari di natanti, in caso di uscita, dovranno apporre un adesivo speciale da ritirare presso la Divisione della "Police Maritime et Aéroportuaire, 14 Quai Antoine 1". 

Per tutto i ltempo della manifestazione il porto resterà chiuso. Per coloro senza un posto fisso all'anno nel porto l'adesivo sarà a pagamento (3 mila euro).

LE NOVITA' DEL NUOVO ANNO SCOLASTICO

LE NOVITA' DEL NUOVO ANNO SCOLASTICO
Sabato 9 settembre 2017, (ft.©Direc.Com. F.Nébingér)

La direttrice dell'Educazione Nazionale di Moanco, in presenza del Ministro dell'interno e dell'istruzione, Patrice Cellario, ha presentato le novità più importanti del anno scolastico 2017-2018 che riapre lunedì prossimo.
Cominciando dalle scuole elementari ci sarà l'ampliamento del dispositivo per la riuscita dei giovanissimi studenti, soprattutto per la comprensione della lettura, la cmapagna di formazione degli insegnanti elementari per il 1º di matematica e la sperimentazione di divise per gli studenti della scuola della Condamine nelle classi di CP, CE1 et CE2.

Nelle scuole medie le novità riguardano la prima promozione di studenti del Liceo Tecnico e Alberghiero che potranno passare il diplomaprofessionale con la menzione europea;l'introduzione della filosofia nel diploma professionale e l'apertura di una sezione euoropea "inglese" al primo anno di liceo generale e tecnologico presso il liceo François d’Assise – Nicolas Barré.

Creazione di una classe di adattamento sia nella scuola primaria di Saint Charles che al college Charles III per gli studenti più fragili.

Infine la direttrice Bonnal ha detto che quest'anno saranno in tutto 5.878 gli studenti delle scuole di Monaco, 4.587 negli istituti pubblici e 1.291 nel privato. Citando Emile de Rousseau, Isabelle Bonnal ha detto il nostro obiettivo educativo è "quello di dare agli studenti il desiderio di imparare". 

Ministro di Stato: l’attualità del Principato

Ministro di Stato: l’attualità del Principato
Martedì 5 settembre 2017, il Ministro di Stato Serge Telle, (ft.Manuel Vitali/Direct.Com.)

Il Ministro di Stato, Serge Telle, affiancato da Robert Colle, Segretario Generale del governo, ha ricevuto i giornalisti per tornare su alcuni argomenti al centro dell’attualità come i Jardins d’Apolline e il turismo.

Buone notizie arrivano dal turismo della stagione estiva: “Le cifre del mese di agosto ancora non sono note- ha spiegato Telle – ma il tasso di occupazione è stato dell’85% e il prezzo medio delle stanze per luglio è stato di 386 euro con un tasso di occupazione delle camere che ha toccato il 78,72% rispetto alla scorsa estate che aveva sofferto del grave attentato di Nizza, dove in molti avevano rinunciato alle vacanze in Costa Azzurra”. Si mostra entusiasta per i dati del turismo il Ministro, che racconta del grande successo di pubblico che ha registrato il Jimmy'z, completamente ristrutturato ma anche il Casinò, visitato da una vera folla di turisti e che inizia a ritrovare clienti sui tavoli verdi.

 
Il Ministro ha parlato delle ultime notizie sulla sitazione dei residenti nel condominio "Jardins d'Apolline", "che hanno una priorità assoluta per il governo" - ha detto Telle. Il Minsitro, ha tenuto a spiegare che il governo non pensa a fare economie in questa situazione ma ad un’azione logica e concreta.
Ha poi spiegato la procedura giudiziaria in corso, con un esperto francese designato che dovrà pronunciarsi sulle cause che hanno portato ai problemi degli immobili e le responsabilità nonché la valutazione del pregiudizio subito dallo Stato. L’inchiesta in corso e i lavori al Jardins d’Apolline proseguiranno a ritmo serrato. Per quanto riguarda gli appartamenti dove alloggiare le persone che dovranno lasciare momentaneamente la propria casa, il Ministro ha detto che una parte sta già traslocando verso appartamenti in Francia mentre il governo sta aspettando preventivi per la costruzione di immobili prefabbricati da parte di una società italiana di Brescia. Gli immobili sarebbero edificati nella zona di ove sorgerà l’immobile demaniale Ida, i cui lavori non cominceranno prima di due anni.
Per tutte le spese di questi lavori il governo si servirà di un conto speciale del Tesoro, aperto da sempre che permetterà di mantenere una tracciabilità delle somme impegnate.

MonacoTech, selezionati 5 progetti

MonacoTech, selezionati 5 progetti
Venerdì 1 settembre 2017, (ft.©D.R.)

La giuria di selezione dell’incubatore-acceleratore monegasco per startup, MonacoTech, dopo aver esaminato 67 dossier ne ha scelti 5 che vi presentiamo qui di seguito

CIEL per la commercializzazione e l’affitto di droni-dirigibili. Questo tipo di drone può volare diversi giorni, portare un carico pesante, fino a 70 kg., ad un prezzo molto competitivo. Il mercato interessato a questo tipo di drone è quello della sorveglianza, ispezione, protezione civile, comunicazione, informazione, spettacolo.

HYVE è un’applicazione mobile di biglietteria per eventi che grazie ad una nuova tecnologia permette agli utenti di internet di comprare, scambiare ma anche rivendere i biglietti in tutta tranquillità e legalità.

KeeSystem offre una nuova soluzione per semplificare la gestione di patrimoni indipendenti, family offices e banche private. Uno strumento che semplifica il business della gestione dei granid patrimoni in una società molto complessa.

TerraioT propone soluzioni complete IoT a servizio della smart city: IoT per i trasporti, i parcheggi, la sicurezza, il business intelligente. 

YouStock è un’applicazione che permette di ordinare delle scatole di stoccaggio di ogni dimensione, per riordinare cose non utilizzate e la conservazione in locali protetti per un determinato periodo, senza muoversi dal proprio ufficio o da casa.

Altri 105 progetti sono stati ricevuti al secondo bando di concorso. Una nuova giuria si riunirà il 18 settembre 2017 per una nuova selezione.

MonacoTech, è l’incubatore-acceleratore di startup creato dallo Stato monegasco in collaborazione con Monaco Telecom e Xavier Niel.

Il Principato premiato in Cina per il Turismo d'Affari

Il Principato premiato in Cina per il Turismo d'Af...

Giovedì 31 Agosto 2017, (ft.©DTC)

Gli organizzatori di China Travel & Meetings Industry Awards hanno assegnato il prestigioso riconoscimento internazionale Emerging MICE* Destination of the year alla Direzione del Turismo e Congressi (DTC).

A ritirare il premio a Pechino è stato Alain Hong, direttore dell’ufficio di rappresentanza bureau della DTC in Cina. Dal 2011, il China Travel & Meetings Industry Awards premia i migliori protagonisti del turismo nel segmento MICE* acronimo che designa l’organizzazione di conferenze, esposizioni, saloni professionali e viaggi per imprenditori.

Il premio costituisce una reale rinoscimento al lavoro di promozione effettuato dalla rappresentanza della DTC nel Sud- Est asiatico. Guidata da Benoît Badufle, l’ufficio DTC che è composto da d’Alain Hong per la Cina e Zhi Heng Yew per il sud-est asiatico, ha effettuati un lavoro notevole nel segmento del turismo d’affari in Asia.

EXPO ASTANA 2017: al Padiglione di Monaco la storia di Solar Impulse

EXPO ASTANA 2017: al Padiglione di Monaco la stori...

Mercoledì 30 Agosto 2017, (ft.©MIE), Bertrand Piccard, davanti a l’Eco-Lab, muro interattivo del Padiglione monegasco

Il Padiglione di Monaco ha accolto l’aeronauta svizzero Bertrand Piccard, divenuto celebre per aver co-sviluppato e pilotato il primo aereo fotovoltaico Solar Impulse, che ha compiuto il giro del mondo senza carburante, da marzo 2015 a luglio 2016.

Da ricordare che il progetto fu preparato in collaborazione con la Fondation Prince Albert II e che la sala controllo di "Solar Impulse" aveva sede presso l'auditorium Rainier III, nel Principato di Monaco.

La storia di Solar Impulse e della realizzazione del progetto sono state presentate al Padiglione di Monaco da Bertrand Piccard con l’uso di una lavagna interattiva Eco-Lab che ha affascinato i visitatori presenti.

IL CORDOGLIO DEL PRINCIPE DI MONACO

IL CORDOGLIO DEL PRINCIPE DI MONACO
Sabato 19 agosto 2017,  Il simbolo delle ramblas, (ft.D.R.)

In un solo giorno S.A.S. il Principe Alberto II di Monaco ha inviato due messaggi di cordoglio per fatti di che hanno portato lutto internazionale a Barcellona, causato dall'attentato e lutto nella Repubblica della Sierra Leone per una sciagura naturale.

Nel messaggio inviato al Re Filippo VI di Spagna, il sovrano di Monaco ha scritto di "Aver appreso con sgomento e repulsione degli attentati di Barcellona e Cambrils. il popolo monegasco, la mia famiglia ed io stesso presentiamo le nostre condoglianze alle famiglie delle vittime e la nostra solidarietà alle famiglie dei feriti".

In Sierra Leone, vicino alla capitale Freetown, invece c'è stata una grande frana causata dalle alluvioni, che conta già 270 vittime ma il numero aumenterà dato che si parla di 600 dispersi. SAS il Principe alberto II ha inviato un messaggio di cordoglio al presidente Ernest Bai Koroma.

25 ANNI PER IL CLUB HARLEY DAVIDSON DI MONACO

25 ANNI PER IL CLUB HARLEY DAVIDSON DI MONACO
Lunedì 14 agosto 2017, I, (ft.© D.R.)
 
Sabato 19 agosto, per tutti gli appassionati delle due ruote "roboanti', a Monaco si festeggiano i 25 anni del Club Harley Davidson. Con l'Alto Patrocinio di SAS il Principe Albert II e la collaborazione del'ACM 
l'Harley Davidson Club Monaco è il solo club al mondo ad aver ottenuto l'autorizzazione di portare il nome del prestigioso marchio, fatto che dà al Club una notorietà davvero unica.

Il Club Harley Davidson de Monaco che fu inaugurato da SAS la Principessa Stéphanie accoglie tutti gli appassionati del mondo Harley Davidson che posseggano una moto. Il meeting si terrà il 19 agosto al Porto-Darsena Nord di Monaco con l'obiettivo di condividere con il pubblico momenti di gioia intorno ad una passione comune.

Per partecipare a questa bella giornata, che si svolgerà tra le ore 10 e le 23, il club organizza numerose animazioni.

Tariffa per tutti : 10 € apertura ore 10 chiusura ore  23

L'AUSTRIA VINCE IL FESTIVAL DEI FUOCHI D'ARTIFICIO

L'AUSTRIA VINCE IL FESTIVAL DEI FUOCHI D'ARTIFICIO
Domenica 13 agosto 2017,  i vincitori del Festival dei Fuochi con il sindaco Georges Marsan e il consigliere André J. Campana presidente di giuria, (ft.© Mairie MC)
 
L'Austria si aggiudica il Festival dei Fuochi d'Artificio 2017 con la società Steyfire, in attività dal 1994. Al secondo posto l'Australia, terzi gli USA e fanalino di coda la Francia.

Un Festival che ogni anno attira numerosissimo pubblico; nato nel 1966 su idea del Comune di Monaco, che continua a gestire il concorso, per festeggiare il centenario della creazione del quartiere di Monte-Carlo. Nel 1996, per la 31ª edizione ai fuochi si aggiunge la musica, trasformando lo spettacolo in "Piro-melodico".

Ogni estate 4 serata, due a luglio e due agosto, in cui 4 nazioni diverse danno spettacolo. Il vincitore riceve la somma di 10 mila euro, il secondo 5 mila euro, il terzo e quarto un trofeo e diploma di partecipazione.  

La giuria presieduta da André J. Campana, consigliere comunale, era composta da:  Claude Bollati, consigliere comunale, Axelle Amalberti-Verdino - agente generale della Società degli autori, compositori ed editori di musica (SACEM), Jo Bullit - direttore artistico del Teatro Fort Antoine, Séverine Canis-Froidefond, direttore dell'Urbanismo e della Mobilità, Edmond Putteto, ex-Chef dei ristoranti della SBM, Danielle Marchadier e Mathis Chatillon, rappresentanti dei pubblico appassionati di fuochi d'artificio.


Ogni 5 anni i vincitori premiati si ritrovano per sfidarsi.

Adesso si attende il premio del pubblico che può esprimere la propria preferenza attraverso internet su:
www.monaco-feuxdartifice.mc  il risultato sarà reso noto il 19 agosto.

Nuovo sito internet per il Jardin Exotique di Monaco

Nuovo sito internet per il Jardin Exotique di Mona...
Mercoledì 9 agosto 2017

È online il nuovo sito internet del Jardin Exotique di Monaco, visibile anche su tablet e smartphone. Il Comune di Monaco ha scelto di mettere in evidenza il Jardin e le sue piante succulente ma anche la Grotta dell’Osservatorio con immagini, informazioni, la storia e le animazioni in programma.

Attraverso il sito internet è possibile preparare la visita al giardino grazie a tutte le informazioni pratiche, orari, tariffe, l’acquisto dei tiket con il pagamento online ma anche le informazioni sulla boutique. Nella parte dedicata agli eventi, (Les événements), sono presentate le mostre che si tengono al Jardin Exotique o alla sala Marcel Kroenlein, serra Louis Vatrican. www.jardin-exotique.mc

Obbligo di ricette mediche per medicinali a base di codeina

Obbligo di ricette mediche per medicinali a base d...

Sabato 5 agosto 2017,  (Ft.©D.R.)

Le medicine a base di codeina, di destrometorfano, etilmorfina e noscapina postranno essere acquistate in farmacia solo presentando ricetta medica nelle farmacie del Principato.

Tenuto conto delle misure decise in Francia riguardanti le medicine a base di codeina in risposta alle dipendenze constatate su adolescenti e giovani adulti, il governo ha deciso, nell’ambito della prevenzione, di adottare le misure di regolamentazione identiche a quella della Francia.

Disposizioni finanziarie per i residenti ai Jardins d'Apolline

Disposizioni finanziarie per i residenti ai Jardin...
Venerdì 4 agosto 2017,  (Ft.©Direc. Comm./Charly Gallo)

Sono stati il ministro dell’economia e finanze, Jean Castellini, l’amministratore del demanio, Rémy Rolland, e l’incaricato dal Ministro di Stato, Albert Croesi, ad annunciare le disposizioni finanziarie decise per i residenti del complesso demaniale Jardins d'Apolline che stanno soffrendo diversi disagi, causati da alcuni materiali difettosi, in particolare idraulici.

Se l’acqua è tornata ad essere completamente limpida e sono state eliminate tutte le restrizioni di utilizzo, restano comunque in vigore le misure annunciate: affitti gratuiti così come le spese di giugno, luglio e agosto.
Dal 1 settembre, i residenti pagheranno il 50% del loro affitto d'origine, il 50% delle spese condominiale altri benefici saranno proposti a seconda delle situazioni familiari durante i lavori  di bonifica.

Qualora i residenti trovassero soluzioni momentanee alternative in modo indipendente, in residenze secondarie, o nei Comuni limitrofi lo Stato riconoscerà un’indennità mensile forfettaria in funzione dell’appartamento occupato in precedenza ai Jardins d'Apolline.
A carico del governo anche i traslochi e  le spese per i depositi dei mobili.
L’assegnazione degli appartamenti nuovi nei complessi Engelin e U Pavayùn proseguirà regolarmente secondo il programma, nessun inquilino dei Jardins d’Apolline vi sarà traferito.

CONFERMATO LA DOPPIA CERTIFICAZIONE PER I PARCHEGGI DI MONACO

CONFERMATO LA DOPPIA CERTIFICAZIONE PER I PARCHEGG...
Martedì 1 agosto 2017,  (Ft.©Direct. Comm.)

Il servizio dei parcheggi pubblici ha riceuto la conferma, per il settimo anno consecutivo, della doppia certificazione "ISO 9001 Qualità" e "ISO 14001 Ambiente". I Parcheggi Pubblici di Monaco sono stati il primo servizio del governo di Monaco, nel 2011, ad ottenere la doppia certificazione.

Dopo 5 giorni di audit il Servizio ha dimostrato la volontà di contribuire a preservare l'ambiente grazie all'utilizzo di prodotti ecologici per l'illuminazione; l'utilizzo di strumenti per la gestione ottimizzata delle informazioni; una politica tariffaria e di abbonamenti coerente con la politica ambientale.

Sono state messe in evidenza anche la qualità del personale delle infastrutture, anche video, che danno sicurezza agli utenti.

Bibliomer : sensibilizzare i bagnanti all’ambiente

Bibliomer : sensibilizzare i bagnanti all’ambiente
Domenica 30 luglio 2017,  (Ft.©Direct. Comm.)

La Direzione dell’ambiente in collaborazione con il centro di scoeprta del mondo marino, sono organizzate una serie di animazioni fino a lunedì 7 agosto sulla spiaggia del Larvotto, tra le ore 16 e le 19.

"Bibliomer", una vera e propria bibiloteca itinerante e ludica sulla spiaggia che permetterà di far scoprire soprattutto ai giovani bagnanti, la ricchezza del Mediterranneo e in particolare del litorale.
Quest’anno sono proposti dei laboratori creativi di pesca, l’osservazione dei cetacei e la gestione dei rifiuti, con dei libri-gioco e numerosi possibili premi.

Chiusura dell'Avenue de Fontvieille

Chiusura dell'Avenue de Fontvieille
Giovedì 27 luglio 2017, (la pagina internet degli aggiornamenti)

Chiusura dell'avenue de Fontvieille per tutto il mese di agosto per proseguire i lavori di costruzione dell’îlot Pasteur dove nel 2020 saranno trasferiti il collège Charles III, l’espace Léo Ferré, la mediateca, la sede principale della posta. Saranno inoltre realizzati uffici e 900 posti di parcheggio.

L'avenue de Fontvieille sara chiusa al traffico da lunrdi 24 luglio a partire dall'intersezione con la rue du Gabian. La riapertura della a circolazione nel senso a salire della strada è previsto tra il 28 e il 31 agosto

MONACO E L'UNIONE EUROPEA: AGGIORNAMENTI

MONACO E L'UNIONE EUROPEA: AGGIORNAMENTI
Giovedì 27 luglio 2017, (la pagina internet degli aggiornamenti)

Il sito del governo di Monaco ha deciso di dedicare una pagina agli aggiornamenti dei negoziati per un accordo di associazione tra Monaco e l'Unione Europea.
 
La nuova pagina dedicata a "Monaco e l'Unione europea" presenterà le informazioni e le diverse tappe della trattativa.

Si potranno leggere i principali documenti ufficiali della U.E. con una parte dedicata anche alle domande. Questo il link: http://www.gouv.mc/Action-Gouvernementale/Monaco-a-l-International/Monaco-et-l-Union-Europeenne

Onorificenza per il Direttore della Pubblica Sicurezza

Onorificenza per il Direttore della Pubblica Sicur...
Mercoledì 26 luglio 2017, al Centro della foto Richard Marangoni, (ft.©Direc.Comm./charly Gallo)

Importante onorificenza per Richard Marangoni, Direttore della Pubblica Sicurezza di Monaco, che ha ricevuto le insegne di Cavaliere dell'Ordine Nazionale al Merito dalle mani dell'Ambasciatrice di Francia, Marine de Carné-Trécesson. Alla cerimonia erano presenti SAS il Principe Albert II, il Minsitro di Stato, Serge Telle. 

Richard Marangoni si è diplomato alla Scuola superiore di Polizia di Saint-Cyr-au-Mont-d’Or entrato nella Pubblica Sicurezza come agente di polizia nel 1984, è il primo direttore monegasco di questa istituzione, nominato dal Sovrano il 3 marzo 2016. Questa onorificenza, istitutia il 3 dicembre 1963 dal Generale de Gaulle ricompensa il merito, militare o civile, reso alla nazione francese. 

CHPG, quando l’arte si mixa al cantiere

CHPG, quando l’arte si mixa al cantiere
Martedì 25 luglio 2017, Anthony Alberti alias Mr One Teas, in posa davanti alle foto scattate che ricoprono la gabbia dell'ascensore, (ft.©WSM/Colman)

Per diminuire l’impatto del cantiere dell’ospedale di Monaco, CHPG, verso i pazienti, i dipendenti e tutti coloro che lavorano e vivono nella zona, il governo ha deciso di introdurre l’arte nell’importante cantiere che porterà la creazione del nuovo CHPG.
 
Per fare questo sono state realizzate due iniziative che rendono omaggio a tutto il mondo che ruota intorno all’ospedale. Il visitatore si troverà, all’arrivo all’ospedale a visitare una galleria esterna d foto antiche che ritracciano la storia dell’ospedale di Monaco. Dalla costruzione delle sue fondamenta tra il 1898 e il 1902 fino all’inaugurazione del Policlinico Princesse Grace nel 1958 dai Principi Ranieri e Grace. L’ospedale negli anni ha subito trasformazioni e cambiamenti adattandosi alla sfide dei tempi senza mai perdere di vista l’obiettivo eccellenza e tra qualche anno prenderà vita il suo nuovo aspetto secondo il progetto che lo stesso Ranieri voleva e che poi lo stesso Principe Albert II ha scelto.

Il secondo lavoro è stato affidato ad un artista poliedrico, Anthony Alberti alias Mr One Teas che abbiamo visto all’opera durante la manifestazione di street art UAPW e che qui invece ha lavorato in veste di fotografo-ritrattista. “L’idea è quella di rendere omaggio ai pazienti a tutto il corpo ospedaliero ma anche ad operai, ingeneri, ecc. come si poteva fare? Con delle foto ritratto a colori, in tutto 585 che ora rivestono la gabbia dell’ascensore esterno che dal parcheggio porta le persone all’ospedale”, spiega Anthony.

Un modo per federare tutti intorno al progetto del CHPG. A visitare la galleria e le foto scattate da Anthony Alberti il Ministro degli affari sociali e la salute Didier Gamerdinger, la ministro dell’ambiente Marie-Pierre Gramaglia, il presidente dell’ospedale André Garino.
1958-CHPG.jpg
1958 I Principi Ranieri e Grace inaugurano il policlinico Princesse Grace
Gamerdinger, Gramaglia, Aanthony alberti, Dessevel...
Al centro l'artista Anthony alberti insieme alle autorità, da sinistra il ministro della salute Didier Gamerdinger, il ministro dell'urbanismo Marie-Pierre Gramaglia, Benoite De Sevelinge vice-direttrice del CHPG e André Garino Presidente del CHPG,  (©Direc. Com. Charly Gallo)

MONACO SPIAGGE PULITE

MONACO SPIAGGE PULITE
Domenica 23 luglio 2017, (ft.©Mairie MC)

8ª edizione dell'iniziativa "Monaco Spiagge Pulite" organizzata dal Comune di Monaco in collaborazione con la direzione del Turismo (DTC) e la SMA. Sulla spiaggia del Larvotto sono distribuiti ciclicamente dei posaceneri a forma conica posti su espositori appositi alle tre entrate della spiaggia. I posacenere sono gratuiti e riutilizzabili.

La novità di quest'anno riguarda anche la distribuzione di posaceneri tascabili da parte di alcune hostess della DTC sulla spiaggia solarium della grande diga del porto, nei chioschi d'informazione del turismo, oltre al larvotto.

L'iniziativa vuole incitare i fumatori a non gettare i mozziconi di sigarette sulle spiagge.
Nel complesso saranno distribuiti durante l'estate 6400 posaceneri conici e 5000 posaceneri tascabili.

4 anni di lavori per i Jardins d'Apolline

4 anni di lavori per i Jardins d'Apolline
Mercoledì 19 luglio 2017, Rémy Rolland (Amministratore del Demanio), Albert Croesi (Incaricato della Missione dal Ministro di Stato e Olivier Lavagna (direttore dei Lavori Pubblici)(ft.©Direction Communication/Charly Gallo)

Albert Croesi, incaricato dal Ministro di Stato, di occuparsi della sistemazione momentanea delle famiglie monegasche alloggiate nel complesso immobiliare demaniale Jardins d'Apolline, ha spiegato come intende procedere: “Sono 237 appartamenti, 4 blocchi, sto incontrando ogni famiglia per capire le varie esigenze. Ci sono appartamenti più colpiti dalle infiltrazioni d’acqua che hanno creato l’umidità nei muri e di conseguenza le muffe. Trasferiremo le famiglie blocco per blocco in altri appartamenti, ci occuperemo degli arredi; del trasferimento dei loro mobili in magazzini in attesa che tutto sia finito e che vengano riportati negli alloggi”.

Olivier Lavagna direttore dei lavori pubblici ha spiegato che i lavori inizieranno entro gennaio 2018. Remy Roland direttore del demanio ha aggiunto è in corso di realizzazione una cartografia dei suoli per identificare le zone di umidità e decidere qual è il blocco più rovinato da dove inizierà i lavori. Allo stesso tempo saranno organizzati degli incontri regolari con i commercianti per tentare di limitare al minimo i disagi causati dai lavori che dureranno circa 4 anni.

La cosa che dispiace di più in questa situazione – ha spiegato Albert Croesi – è che il complesso è davvero molto bello e costruito bene; gli abitanti sono dispiaciuti di dover lasciare, anche se solo momentaneamente le loro casa. Il problema è il materiale impiegato. Pertanto questa esperienza deve essere da monito sia per il Governo che per il Conseil National nelle assegnazioni di certi appalti bisogna lasciare perdere la priorità nazionale e scegliere solamente l’eccellenza. Lo dice uno che della priorità nazionale ha fatto da sempre la propria bandiera!”.

NUOVI ACCORDI TRA FRANCIA E MONACO IN MATERIA DI SICUREZZA E SANITA'


Accord  franco-monégasque sécurité.jpg
Accords Sécurité sanitaire.jpg
Venerdì 14 luglio 2017, Nella foto a sinistra al il Minsitro di Stato di Monaco con il Ministro alla difesa francese, a destra Serge Telle con la ministra francese alla sanità, (ft.C.Gallo/Direct. Com.)

Alla vigilia della Festa Nazionale francese che ricorre oggi, è stato firmato un nuovo accordo generale di sicurezza relativo allo scambio e alla protezione reciproca di informazioni per la sicurezza nazionale. il nuovo accordo è stato reso possibile dall'entrata in vigore a Monaco della nuova legge del 2016 sul segreto epr la sicurezza nazionale. Ad apporre le firme per il Principato il Ministro di Stato Serge Telle e per la Francia il Ministro per la Difesa e la Sicurezza nazionale Louis Gauthier.

Il Minsitro Telel ha firmato con la ministra francese per la Salute e la Solidarieta Agnès Buzyn, anche un accordo di cooperazione in materia  di sicurezza sanitaria e del trattamento dei prodotti del sangue.

Il Principato è integrato ai dispositivi della crisi sanitaria della région PACA, in questo modo Monaco potrá implicarsi nell'ambito del Regolamento Sanitario Internazionale dell'Organizzazione Mondiale della Sanità. L'accordo per il trattamento dei prodotti del sangue permetterà ulteriore controllo Stabilimento Francese delle trasfusioni sul sangue raccolto dal Centro di Trasfusione del CHPG per dare maggiore sicurezza  a coloro che ne dovranno usufruire nel rispetto delal più alta scurezza sanitaria ed etica

Visita alle sorgenti monegasche

Visita alle sorgenti monegasche
Mercoledì 12 luglio 2017, (ft.Direct. Com.)

Visita alle sorgenti Vaulabelle e Testimonio per il Ministro di Stato Serge Telle e il Ministro dell'Urbanismo e Ambiente, Marie-Pierre Gramaglia, accompagnati dal segretario generale di Veoilia acqua Francia, Olivier Grunberg già Presidente della Société Monégasque Des Eaux (SMEaux), da Manuel Nardi, direttore generale della SMEaux e da esperti e tecnici e rappresentanti del Gruppo Marzocco (costruttori del prossimo complesso Testimonio).

La delegazione si è spostata dalla sorgente Vaulabelle al cantiere Testimonio II per una visita della galleria in costruzione che dovrà ricevere a breve la sorgente a monte di Testimonio. La sorgente Testimonio costituisce la più importante risorsa locale di acqua potabile del Principato che conta in tutto 6 sorgenti: Ingram, Testimonio, Marie, Vaulabelle, Puits nord, e Alice, che assicurano tra il 30 e il 50% del consumo annuale di acqua.

L'acqua raccolta è stoccata nei 7 serbatoi del Principato ed alimenta la rete di distribuzione che serve la totalità del territorio, trasportando 5.000.000 m3 per anno. La SMEaux si occupa ovviamente anche del trattamento delle acqua e della distribuzione. La società gestisce anche l'officina di depurazione (Usine de Traitement des Eaux Résiduaires ou UTER) verso cui transitano le acque usate del Principato e di Beausoleil.

Negozi aperti tutte le domeniche estive a Monaco

Negozi aperti tutte le domeniche estive a Monaco
Sabato 8 luglio 2017, (ft.D.R.)

Rinnovata dal governo l'autorizzazione per le boutique di Monaco di aprire la domenica durante il periodo estivo. Un'inziativa cominciata nel 2006; negozi aperti pertanto da domenica 9 luglio fino a domenica 10 setembre.

Il Welcome Office ha informato tutti i commercianti delle modalità riguardanti l'iniziativa e la possibilità di chiedere un rimborso per i carichi sociali per tutte le domeniche aperte (minimo 5).
Un sito internet specifico indicherà quali saranno i negozi, i restoranti ed i musei aperti la domenica in tutto il Principato:
http://www.monacosundayexperience.com/

INAUGURAZIONE DEL PONTILE JULES SOCCAL

INAUGURAZIONE DEL PONTILE JULES SOCCAL
Venerdì 7 luglio 2017, (ft.Marie Monaco)

In presenza di S.A.S. il Principe Albert II, del Sindaco Georges Marsan, e di diverse autorità è stato ufficialmente battezzato pontile Jules Soccal quello che era definito il T centrale di fronte alla piscina del porto di Hercule dove attraccano i grandi yacht.

“Jules Soccal, classe 1907, monegasco, era un ardente difensore della lingua e delle tradizioni monegasche – ha spiegato Marsan – dopo aver la aver lavorato in una tipografia passò alla biblioteca comunale, nel 1950 segretari ai servizi del Comune e poi ispettore della Pesca e della Sicurezza Marittima, infine ufficiale dell’amministrazione della Marina prima di andare in pensione nel 1972”.

Soccal, grandi appassionato di mare, partecipò a numerosissime regate rappresentando Monaco ad Algeri, Ostende e Barcellona. Nel 1971 pubblicò il “vocabolario monegasco della marina e del mare”.

Presenti al battesimo del pontile anche la figlia Josiane Campana e il nipote Olivier

Finalmente un uniforme per gli studenti delle scuole a Monaco

Finalmente un uniforme per gli studenti delle scuo...
Giovedì 6 luglio 2017, (ft.dir.Com)

Dopo aver iniziato con le divise rosse e bianche per le ore di ginnastica e la piscina, volute da SAS la Principessa Charlene, sarà la scuola della Condamine, nel quartiere del porto a condurre l'esperimento il prossimo anno scolastico. I 210 studenti del ciclo elementare (6-10 anni) indosseranno una divisa.

Obiettivo è rinforzare il sentimento di appartenenza degli studenti alla comunità scolastica del loro istituto e sicuramente eliminare certe differenze negli abbigliamenti.

In pratica i bambini dovranno indossare una polo bianca maniche lunghe e corte, felpa blu scuro, tutto con il logo dell'istituto e la scritta Principatu de Monegu. La parte di sotto della divisa dovrà essere dicolore scuro.

L'Educazione Nazionale Monegasca ha riunito i genitori per presentare l'iniziativa . Le polo non dovrebbero costare più di 9,50 euro e saranno vendute nella boutique De fil en aiguille di rue Grimaldi.

Coloro che vorranno acquistare altri tipi di polo dovranno però fare apporre il logo che costerà 3.50 euro L'istituto FANB dal 2014 fa indossare agli scolari delle elementari dei grembiuli con i colori della scuola, oltre alla divisa sportiva, un'iniziativa che ha ottenuto un grande successo presso le famiglie.

Monaco investe nelle energie solari e crea un catasto ad hoc

Monaco investe nelle energie solari e crea un cata...
Martedì 4 luglio 2017, l"home page del sito catasto solare

Ridurre le energie ad effetto serra, investire nelle energie solari o eoliche ed aumentare la produzione locale di energia rinnovabile sono gli obiettivi più importanti per il Ministero dell’Ambiente del Principato che ha annunciato la creazione di una società mista tra il governo e la SMEG (Società Monegasca Elettricità e Gas), ancora senza nome che ha come obiettivo quello di investire in siti per la produzione di energia rinnovabile.
"Tra 18 mesi ci saranno le prime acquisizioni nel Var - spiega la ministra Marie Pierre Gramaglia - un modo per dare sicurezza al Principato dal punto di vista energetico nel momento in cui inzia la transizione energetica. Noi acquistiamo l'energia prodotta in Francia dalle centrali nucleari. Se un giorno i prezzi dovessero aumentare troppo saremmo meno esposti ai prezzi del mercato perché avremo una certa indipendenza".

Intanto anche nel Principato gli immobili privati potranno produrre un po' di energia. Gli utenti del Principato potranno, dove possibile sui palazzi, identificare zone dove installare impianti fotovoltaici. Saranno possibili agevolazioni e contributi. Per capire se sul proprio immobile sarà possibile fare ciò
è stato creato un sito internet http://www.cadastresolaire.mc/ dove una volta scritto il proprio indirizzo nella apposita barra si potranno leggere i risultati dell'analisi: quanti pannelli si potrebbero installare, quanta eneregia si potrebbe produrre, le zone d'ombra i possibili contributi e sconti.

Un magistrato di collegamento tra Monaco e l'Italia

Un magistrato di collegamento tra Monaco e l'Itali...
Venerdì 30 giugno 2017, Da sinistra: il Direttore Narmino, l'Ambasciatore Gallo e il Ministro Tonelli, (ft.©Charly Gallo/Direction de la Communication)

Il Ministro delle Relazioni Estere Gilles Tonelli e l'Ambasciatore d'Italia a Monaco, Cristiano Gallo hanno siglato un accordo tra i due Stati per la creazione della figura di un Magistrato di collegamento, che sarà designato dalle autorità italiane presso quelle monegasche.

L'accordo visa a facilitare la cooperazione giudiziaria tra i due Paesi. Al momento della firma era presente anche il Direttore dei servizi giudiziari, Philippe Narmino.

Il Ministro di Stato, SergeTelle, incontra la stampa

Il Ministro di Stato, SergeTelle, incontra la stam...
Venerdì 30 giugno 2017, (ft.©Charly Gallo/Direction de la Communication)
Il ministro di Stato Serge Telle, accompagnato al ministro dell'economia e finanza, Jean Castellini, ha incontrato la stampa per definire meglio la situazione dei residenti nei Jardins d'Apollines e dell'entrata del Principato di Monaco nel capitale della società Azzurra azionista di maggioranza dell'aeroporto di Nizza. Presente all'incontro anche il segretario generale del governo, Robert Colle.
Per quanto riguarda la situazione degli abitanti dei Jardins d'Apollines è stato spiegato chiaramente che purtroppo non c'è una causa unica che ha provocato la situazione. Probabilmente una reazione chimica a catena che ha causato la corrosione dei tubi; dei van difettosi ed alcuni giunti non stagni che hanno fatto fuoriuscire l'acqua che, penetrata nella lana di roccia all'interno dei muri. Da qui la presenza di una soglia di ferro superiore alla norma e le muffe nei muri.

Una situazione difficile per tutti, non solo per gli abitanti ma anche per l'impresario edile che dalle prime segnalazioni è impegnato a cercare le cause che hanno provocato simili danni, alla reazioni per le disposizioni prese nei confronti degli abitanti del condominio composto da 237 appartamenti. È stato nominato un responsabile, Albert Croesi, che dovrà trovare il sistema e a giusta situazione per rialloggiare momentaneamente le famiglie fino a quando l'immobile non sarà sanato del tutto. Ha detto il Ministro Telle: "Un bell'immobile, costruito bene, con tutti i materiali certificati, acquistati da ditte altrettanto serie. Purtroppo anche quello che è accaduto è parte della globalizzazione. In migliaia di chilometri di tubi ce si acquistano chi ci assicura che la certificazione abbia preso in esame tutto? Comunque gli appartamenti toccati da questa situazione sono una cinquantina. Ma faremo traslocare tutti per potere rifare tutti gli impianti idrici. Non è una situazione facile, ci appelliamo a tutti coloro che avessero appartamenti vuoti per accogliere le famiglie. Il governo naturalmente si occuperà dei pagamenti degli affitti". Sono stati nominati tutta una serie di periti legali da tutte le parti coinvolte per tentare di venire a capo della complicatissima situazione.

Il Ministro di Stato è tornato a parlare della partecipazione di Monaco nel capitale di Azzurra Aeroporti (Nizza-Costa Azzurra) per una quota di 135 milioni di euro. Un vero e proprio investimento finanziario e politico che oltre ad offrire un dividendo permetterà  di contribuire allo sviluppo del Principato e della regione.

Infine, Serge Telle ha confermato che SAS il Principe Alberto II e lui saranno presenti a Nizza per le celebrazioni del 14 luglio. 

EXPO DI ASTANA 2017, OMAGGIO A MONACO

EXPO DI ASTANA 2017, OMAGGIO A MONACO
Giovedì 29 giugno 2017, (ft.©Manuel Vitali / Direction de la Communication)

Domenica 25 giugno è stata la giornata di omaggio al Principato di Monaco all’Expo di Astana 2017 sul tema, l’Energia del futuro. S.A.S. le Prince Albert II, accompagnato da S.A.S. la Princesse Stéphanie hanno presenziato all’evento.

Il Sovrano ha accolto nel padiglione monegasco il Presidente de la Repubblica del Kazakistan, Noursoultan Nazarbaïev, e lo ha accompagnato a visitare il Padiglione del Principato spiegandogli gli impegni ambientali del suo Paese. La visita è proseguita con la scoperta del Padiglione Kazako, situato al centro dell’Expo costruito a forma di sfera a copia del monumento centrale della capitale, divenuto il simbolo del Paese.

L’animazione culturale del Principato è stata eseguita dal Monte-Carlo Festival, con l’esibizione di una quarantina di grandi artisti circensi internazionali, alcuni vincitori nel passato del prestigioso Clown d’Oro.

MonacoTech, un sito internet per scoprire lo Startup Program

MonacoTech, un sito internet per scoprire lo Start...
Lunedì 26 Giugno 2017, (ft.©D.R.)

MonacoTech, l'Incubateur / Accélérateur di startup volto dal governo monegasco, in collaborazione con Monaco Telecom e Xavier Niel, mette online la nuova versione del sito internet .
L'obiettivo principale è quello di portae un sostegno alla creazione di progetti innovanti alla rete e ad un eco-sistema per la creazione e lo sviluppo di nuove aziende a Monaco.

www.monacotech.mc

Monaco entra nel capitale di Azzurra Areoporti

Monaco entra nel capitale di Azzurra Areoporti
Sabato 24 Giugno 2017, Giovanni Castellucci, amministratore delegato di Atlantia S.p.A. e Serge Telle, Ministro di Stato ,(ft.©M.Vitali/Direct. Com)

All'areoporto Nizza Costa Azzurra, il Ministro di Stato, Serge Telle, accompagnato da Jean Castellini, Ministro de delle finanze ed economia, ha firmato, con i rappresentanti degli associati di Azzurra Aeroporti, Giovanni Castellucci, Amministratore Delegato di Atlantia S.p.A. e Guillaume d’Engremont, Direttore di EDF Invest, un accordo che determina l’entrata del Principato di Monaco nel capitale della società, azionario maggioritario degli Areoporti della Costa Azzurra (ACA) che gestisce gli areoporti di Nice-Côte d’Azur, Cannes-Mandelieu e Saint Tropez, oltre alla reteinternazionale di servizio dd'assistenza in scalo per l’aviazione di affari Sky Valet.

Azzurra Aeroporti appartiene al consorzio franco-italiano costituito dal gruppo Atlantia (attualemente azionista al 75% congiuntamente con la sua filiale Aeroporti di Roma) e da EDF Invest (circa 25%).

Dall'entrata d’Azzurra Aeroporti nel capital d’ACA, i contatti si sono intensificati con il governo di Monaco e un accordo è stato raggiunto per la cessione di Atlantiacon una partecipazione de12,5%, ossia 135M di euro del capitale di Azzurra.

Il trasferimento sarà realizzato nel prossimo mese di luglio.

La sicurezza digitale nel futuro del Principato di Monaco

La sicurezza digitale nel futuro del Principato di...
Venerdì 23 Giugno 2017, (ft.©M.Vitali/Direct. Com)

L’Agenzia Monegasca per la Sicurezza Digitale (AMSN) ha organizzato una riunione d’informazione rivolta a tutti gli operatori di importanza fondamentale a Monaco sui rischi informatici e le normative previste.

I lavori sono stati introdotti dal Ministro di Stato, Serge Telle, che ha spiegato: “Il digitale sarà uno dei motori di crescita del Principato, per questo motivo la volontà del governo del Principe è quella di effettuare una transizione verso il digitale rapida, molto sicura in cui il digitale potrà essere un vettore di crescita molto importante per il Principato”.

In effetti la popolazione di Monaco è altamente connessa; la concorrenza, lo spionaggio, la disinformazione, il terrorismo e la criminalità trovano nel digitale una vasto campo di azione. L’Ammiraglio Dominique Riban, direttore dell’AMSN, ha spiegato le normative di legge che hanno permesso di recensire, analizzare, omologare e proteggere i sistemi d’informazione d’importanza Vitale (SIIV) degli operatori d’importanza vitale (OIV).

Il Ministro di Stato ha sottolineato la volontà di fare diventare il Principato un attore mondiale del settore e per fare questo è stata messa a punto una strategia con 5 obiettivi: - assicurare la sicurezza delle infrastrutture critiche; -proteggere la via digitale delle persone e delle imprese e lottare contro la cyber criminalità; - sensibilizzare e formare per la sicurezza digitale; - favorire lo sviluppo di un eco-sistema favorevole alla fiducia nel digitale; - creare dei legami internazionali per migliorare la stabilità del cyberspazio.

I rappresentanti di due grandi società internazionali hanno poi esposto ai partecipanti, attraverso degli esempi concreti nel settore industriale, i pericoli di attacchi informatici a cui sono esposti i sistemi non protetti.

I lavori sono stati conclusi dal ministro dell’interno Patrice Cellario che ha detto: “Il governo ha iniziato un percorso ambizioso e lungo per alzare il livello di sicurezza digitale nel Principato”.

TEMPO DI BILANCIO PER LA SBM

TEMPO DI BILANCIO PER LA SBM
Giovedì 15 Giugno 2017,  (ft. Dir.Com)
 
Jean-Luc Biamonti, presidente e amministratore delegato del gruppo Monte-Carlo Société des Bains de Mer (SBM), ha presentato il bilancio della società dal 1o aprile 2016 al 31 marzo 2017. “Un risultato consolidato, 32,8 milioni di euro contro i 31 milioni dell’esercizio precedente. - ha detto Biamonti- Tenendo conto che abbiamo sempre in corso i grandi cantieri di costruzione del complesso One Monte-Carlo e della ristrutturazione dell’Hotel de Paris; tutto questo impegno ha un grande impatto sul bilancio e va aggiunto che i giochi del casinò, soprattutto quelli da tavolo, non sono ancora in ripresa”. Certo nell’andamento della società resta una certa sofferenza dei giochi del casinò con un totale di 201,7 milioni di euro contro i 213,6 del 2015/2016, in ribasso del 6 %.

La sofferenza risulta principalmente dalla flessione dei giochi da tavolo, - 9 % a fine esercizio. Anche le macchinette sono lieve ribasso del 3% in contrasto con la crescita dell11% registrata nel 2015/2016 e risultato di un tasso di ridistribuzione a favore dei giocatori. Il settore alberghiero, in rialzo nella prima parte dell’anno, è stato penalizzato dall’attentato di Nizza del 14 luglio. La clientela molto importante last minute non c’è stata ed incidono sempre i lavori dell’hotel de Paris dove su 140 stanze ce ne son disponibili una trentina però sempre complete. 218.5 milioni di euro contro 213,2 milioni di euro del 2015/2016.

Il settore residenziale va a gonfie vele. Proseguono alacremente i lavori del One Monte-Carlo dove si intravede la costruzione del primo piano, nel settore delle attività di lcoazione le boutique ed inuovi uffici e le residente del Monte-Carlo Bay, Balmoral e le tre ville dello Sporting presentano un risultato di 39,4 milioni di euro con una crescita del 9% rispetto all’anno precedente. “Il prossimo esercizio si annuncia migliore del precedente, - ha concluso Biamonti- sono molto più ottimista rispetto allo scorso anno. Dal 1o aprile anche l’attività del gioco è in crescita e positivo è anche l’andamento alberghiero”.

Jardin d'Apolline: misure per filtraggio dell'acqua

Jardin d'Apolline: misure per filtraggio dell'acqu...
Mercoledì 14 Giugno 2017,  (ft. Dir.Com)
 
Didier Gamerdinger, Ministro della Salute ed Affari Sociali e Jean Castellini, Ministro dell'Economia e Finanza, hanno riunito la stampa per direttore le misure decise per il condominio Jardin d'Apolline; presenti alla riunione anche Cyril Gomez, Directeur generale del dipartimento delle infrastrutturet, ambiente e urbanismo; Rémy Rolland, Amministratore del Demanio e Alexandre Bordero, direttore dell'Azione Sanitaria. Da diversi mesi, in momenti diversi, l'acqua del rubinetto usciva giallastra, la Direzione dell'azione Sanitaria ha effettuato molte analisi batteriche risultate negative. Alla fine grazie alla raccolta dell'acqua da parte di alcuni inquilini, sono state effettuate nuove analisi ed è stata scoperta la presenza di ferro al disopra della norma. nessun caso di tossicità è stato segnalato e nessun malessere. Pronta la reazione sia del dipartimento sanitario, che ha deciso alcune disposizioni: divieto di bere l'acqua del rubinetto, di utilizzarla per cuocere i cibi. Saranno consegnati pacchi d'acqua per tutti i condomini. Mentre il direttore del dipartimento dell'urbanismo ha spiegato che sono al lavoro per identificare le cause che hanno provocato una corrosione dei tubi in tempi così brevi (Le Jardin d'Apolline sono stati consegnati nel 2012) e per capire quale sia il materiale scadente o se sia una causa legata ad un mix di materiali che hanno reagito provocando il danno. Intanto tra alcuni giorni arriveranno i filtri che saranno predisposti in tutte le entrate d'acqua negli appartamenti e i filtri in ceramica per ogni rubinetto. Filtri di tipo professionale saranno applicati nei due locali di ristorazione che si trovano nell'immobile. I controlli di potabilità continueranno. Per scusarsi della piacevole situazione il minsitero delle finanze ha deciso una riduzione degli affitti a ogni del 15% al mese con effetto retroattivo dal 1 giugno 2017. 

Aperto il Padiglione di Monaco all'Expo Astana 2017

Aperto il Padiglione di Monaco all'Expo Astana 201...
Martedì 13 Giugno 2017,  (ft. Dir.Com)
 
L'Esposizione speciale, "Astana EXPO-2017", ha ufficialmente ouaperto i battenti nella Repubblica del Kazakhstan. Nel primo giorno di apertura, il Re di Spagna Felipe VI, ha visitato il Padiglione di Monaco", accolto da Alexandre Bocquillon, Vice-Commissario del Padiglione.

Nella prima giornata due mila visitatori sono andati a scoprire il Padiglione monegasco, La scenografia presentata al suo interno mette in evidenza gli stretti legami tra il Principato e il tema dell'Expo: "Energia del Futuro". 

Monaco firma la sostenibilità della pesca in Mediterraneo

Monaco firma la sostenibilità della pesca in Medit...
Lunedì 12 Giugno 2017,  (ft. Dir.Com)
 
Sophie Thevenoux, Ambasciatrice, Capo Missione di Monaco presso l’Unione Europea, ha firmato la dichiarazione ministeriale MedFish4ever su l'avvenire della pesca nel Mediterranneo.
 
La cerimonia della firma si è tenuta presso la Commissione Europea, alla presenza di João Aguiar Machado, Direttore Generale degli Affari marittimi e della pesca. La dichiarazione MedFish4ever è stata adottata a seguito di una conferenza ministeriale sulla pesca nel Mediterraneo a Malta.  

Il documento spiega le linee guida da seguire per i prossimi 10 anni nella regione su pesca artigianale, lotta contro la pesca illecita, raccolta dati, pareri scientifici ecc. firma questa dichiarazione l'ambasciatrice, Sophie Thevenoux confirma l'impegno del Principe per la sostenibilità della pesca nel Mediterraneo. 

CONSEGNATO IL PRIX MONTE-CARLO FEMME DE L'ANNEE

CONSEGNATO IL PRIX MONTE-CARLO FEMME DE L'ANNEE
Sabato 10 Giugno 2017,  (ft. WSM/E.Tanaka)
 
Serata emozionante per la consegna del Premio Monte-Carlo FEMME de l'ANNEE 2017... Nella Sala Indigo del Grimaldi Forum, che ha accolto un pubblico selezionato, il premio Femme de l'Année internazionale è andato alla marocchina Aïcha Chenna per aver difeso i diritti delle donne e aver salvato dal 1985 giovani madri nubili ripudiate dalle famiglie e la società, ed aver creato strutture per accoglierle con i loro neonati, educarle e trovare loro un lavoro. 
Soeur Anne-Marie Salomon, è la Donna dell’Anno per Monaco. Collabora con MAP, Monaco Aide et Presence. Suora a 21 anni, professoressa di matematica e chimica a 45 anni decide di studiare medicina e si trasferisce nel Mali dove decide di curare le donne tuareg. Il suo lavoro, la sua voglia di aiutare, la porta a curare tutti, ad aprire due ospedali, un dispensario e a formare le ostetriche. 
Michele Mitchell che ha ricevuto il Premio Speciale per il suo documentario The Uncondemned  dove ha raccontato il processo per lo stupro di massa in Rwanda ed ha dato coraggio ad altre donne colpite dalle violenze a reagire e a non provare vergogna. La Mitchell con il uso lavoro si batte per la giustizia sociale per le donne in Paesi in cui essere donna non ha alcun valore.

Tra le diverse storie raccontate c’è stata quella di un’importantissima dirigente di Walgreens Boots Alliance, Kathleen Wilson-Thompson Executive Vice President and Global Chief Human Resources Officer del gruppo. La Wilson ha raccontato di come ha ottenuto il successo nella sua carriera. Ha dato consigli alle giovani donne in carriera.

È salita sul palco anche Kim Yeshi, direttamente dal Tibet ha raccontato della sua straordinaria azienda, compiuta con la figlia Dechen : creare un’impresa eco-resposabile, con funzionamento verticale. Norlha produce pregiati capi d’abbigliamento utilizzando la lana di yach. Grazie a questa iniziativa, dove Kim ha investito tutti i suoi beni, ha dato lavoro alle donne della piana tibetana, da 30 impiegate dopo dieci anni sono oggi 130 dipendenti. Kim Yeshi ha un sogno nel cassetto, creare anche il reparto filatura, per ampliare i posti di lavoro.

Il trofeo del Prix Monte – Carlo FdA è realizzato dall’architetto designer del Principato di Monaco Kamil. Il trofeo del Premio Speciale Donne per le Donne, è stato realizzato in bronzo dalla scultrice italo-monegasca Beli.
Aicha Chenna-MCFdA_2017_SOIREE_ERIKA TANAKA_29 - c...
Aicha Chenna proveniente da Casablanca (Marocco) è vincitrice del Prix Monte-Carlo Femme de l'Anné
Soeur Anne-Marie -MCFdA_2017_SOIREE_ERIKA TANAKA_3...
Suor Anne-Marie Salomon, francese ma residente nel Mali ha vinto il Prix Monte-Carlo Femme de l'Année Monaco
Michel Mitchell-Valentina Colman-MCFdA_2017_SOIREE...
Michele Mitchell (USA) nella foto a sinistra ha vinto il Prix Monte-Carlo Spécial
Kathleen Thomson Wilson-MCFdA_2017_ERIKA TANAKA_2 ...
Dagli USA, Kathleen Wilson-Thompson Executive Vice President and Global Chief Human Resources Officer ​Walgreens Boots Alliance, durante l'intervista.
Kim Yeshi-MCFdA_2017_SOIREE_ERIKA TANAKA_47 - copi...
Kim Yeshi, direttamente dal Tibet ha raccontato della sua straordinaria azienda Norlha,

PRIX MONTE-CARLO FEMME DE L'ANNÉE 2017

PRIX MONTE-CARLO FEMME DE L'ANNÉE 2017
Giovedì 8 Giugno 2017, La serata si terrà alla Sala Indigo del Grimaldi Forum, (ft. WSM/Colman)
 
Conto alla rovescia per l'assegnazione del Prix Monte-Carlo Femme de l'Année giunto alla 6ª edizione. Il Premio che riceve l'Alto Patrocinio di S.A.S. il Principe Albert II e con la Presidenza d'Onore di S.A.S. la Principessa Charlene de Monaco, avrà come tema i Diritti delle Donne.

Il comitato di giuria, ha scelto tra le numerose candidate internazionali. Una tematica molto sentita visti i tanti eventi nel mondo che vedono le donne vittime non solo di maltrattamenti ma proprio di manza di ogni tipo di considerazione. Donne fantasme in certi Paesi.


Colore ufficiale sarà l'arancio, decreato dalle Nazioni Unite colore simbolo della protezione delle donne e in effetti il Grimaldi Forum sarà illuminato di arancione.
A sponsor della serata come ogni anni la società internazionale Walgreens Boots Alliance

Avvicendamento al ministero della salute e affari sociali

Avvicendamento al ministero della salute e affari ...
Sabato 3 giugno 2017, Da sinistra in prima fila: Patrice Cellario (Interni-cultura-Sport), Marie-Pierre Gramaglia (Urbanismo, Ambiente, Infrastrutture), Serge Telle (Ministro di Stato), Jean Castellini (Economia e finanze); diero da sinistra Jean Tonelli (Affari Esteri), Didier Gamerdinger (Salute e Affari Sociali), Robert Colle (segretario generale del governo), (ft. Manuel Vitali/Direc. Comm)

Dopo le dimissioni del ministro Stéphane Valeri, Didier Gamerdinger è entrato nel governo di Monaco come Ministro degli affari sociali e della salute. Il ministro ha partecipato subito dopo al prino Consiglio del governo.

FESTA DELLA REPUBBLICA ITALIANA, un po' di curiosità

FESTA DELLA REPUBBLICA ITALIANA, un po' di curiosi...
Venerdì 2 Giugno 2017, (ft.Quirinale)

Il 2 giugno si celebra la Festa della Repubblica Italiana, non solo in Italia ma in tutte le sedi consolari nel mondo. La data è l'anniversario del Referendum del 1946 per scegliere tra Repubblica e Monarchia, fu un voto a suffraggio universale dove per la prima volta nella storia italiana ebbero diritto al voto anche le donne.

Non sempre la Festa della Repubblica si è celebrata il 2 giugno.  
Si fissò la data del 2 giugno il 1948, data del primo festeggiamento fino al 1977. Dal 1977, per alcuni anni a causa dei problemi economici e non eprdere giorni di lavoro, la festa fu fatta cadere la prima domenica di giugno. Solo nel 2000 il secondo governo Amato ristabilì la data del 2 giugno per le celebrazioni.

Negoziati con l'Unione Europea: riunione dei tre Piccoli Stati

Negoziati con l'Unione Europea: riunione dei tre P...
Giovedì 1º Giugno 2017, Da sinsitra Serge Telle, Nicola Renzi e Antoni Marti Petit, (ft.MW)

In occasione dei Giochi dei Piccoli Stati d'Europa svoltosi a San Marino, il ministro degli affari esteri e politici Nicola Renzi ha ricevuto in udienza privata il Ministro di Stato di Monaco Serge Telle e il Capo del Governo di Andorra Antoni Martí Petit. Al centro dei colloqui lo sviluppo dei negoziati con l'Unione Europea iniziati a marzo 2015. I tre Capi di governo si erano incontrati l'ultima volta lo scorso 18 marzo nel Principato di Monaco.
Telle, Renzi e Petit hanno poi partecipato ad una trasmissione televisiva dedicata all'Europa. Il ministro Telle ha ricordato l'importanza di questi incontri per comprendere al meglio le rispettive specificità e per condividere le preoccupazioni comuni: "Siamo più forti nei negoziati con la UE, se parliamo con un'unica voce"  ha spiegato Telle.

Censimento: sono 37307 i residenti a Monaco

Censimento: sono 37307 i residenti a Monaco
Mercoledì 31 Maggio 2017, Nell'immagine la ripartizione degli abitanti per quartiere, (ft.IMSEE)

Il sindaco di Monaco, Georges Marsan e il direttore dell’IMSEE, l’Istituto Monegasco di Statistica e Studi Economici, Lionel Galfré, hanno presentato i risultati del Censimento effettuato tra il 7 giugno e il 29 luglio 2016. Si apprende quindi che la popolazione residente nel Principato è di 37.307 persone in crescita del 5,5% rispetto al precedente censimento di 8 anni fa, con 139 nazionalità diverse, 19.534 alloggi e tra i primi gruppi di comunità per nazionalità ci sono: francesi 9286, monegaschi 8378 e italiani 8172.

La crescita della popolazione residente è passata dai 25 mila residenti del 1975 ai 37308 del 2016.

Una popolazione in cui la media dell’età è di 46,5 anni; colta, la maggioranza è laureata e molto, molto connessa, con un accesso internet cresciuto del 77,8% ed un cellulare per abitante; che ama gli animali, con il 27,6% degli appartamenti di residenza principale con un animale da compagnia presente.
Le auto si dividono quasi equamente tra benzina e diesel mentre crescono le auto verdi del 3,7%.

Prossimo censimento tra 8 anni, presumibilmente tra settembre ed ottobre.

Tutti i dati statistici del censiment osaranno pubblicati prossimamente sul sito dell'IMSEE
http://​www.imsee.mc

Stephane Valeri lascia il governo il 31 maggio

Stephane Valeri lascia il governo il 31 maggio
Mercoledì 24 maggio 2017, (ft.©WSM/Colman)

Stephane Valeri ministro della salute e degli affari sociali lascerà il suo incarico il prossimo 31 maggio. Al suo posto entrerà in carica Didier Gamerdinger, consigliere del gabinetto del Principe. 

La notizia è stata diffusa ufficialmente da Palazzo e in un comunicato emesso dalla Direzione della Comunicazione di Monaco, il ministro Valeri ha annunciato che S.A.S. il Principe ha accettato le sue dimissioni affinché lui possa iniziare una attività nel settore della comunicazione.

Era parecchio tempo che si parlava di questo cambiamento e durante un Monaco Press Club (foto) al ministro Valeri era stato proprio chiesto se avesse avuto l'intenzione di dimettersi dal governo per candidarsi alle prossime elezioni del Conseil National (il parlamento) previste a febbraio 2018 ma il ministro aveva risposto che non avrebbe preso nessuna iniziativa, la decisione sarebbe dovuta partire dal Sovrano.

SCOMPARSO ROGER MOORE

SCOMPARSO ROGER MOORE

Mercoledì 24 marzo 2017,  A noi piace ricorarlo con questa vecchia foto, (ft. D.R.)

È scomparso l'attore inglese Sir Roger Moore, avrebbe compiuto 90 anni il prossimo 14 ottobre. Uno degli 007 più famosi, rappresentava perfettamente lo spirito british. Residente da molti anni nel Principato è deceduto in Svizzera a Crans Montana a seguito di un cancro.

I funerali si svolgeranno in forma privata solo con la famiglia e gli amici più intimi. 
Fu nominato ambasciatore UNICEF nel 1991, ruolo di cui andava molto fiero e nominato baronetto dalla Regina Elisabetta nel 2003.

Seduta fotografica al CHPG con Mr. One Teas

Seduta fotografica al CHPG con Mr. One Teas
Martedì 16 maggio 2017, Mr. One Tas all'opera, (ft.©Manuel Vitali/Direction Communication)

Come animare il cantiere del nuovo ospedale? Ci ha pensato Anthony Alberti, in arte Mr. One Teas, artista street art e fotografo che ha organizzato un vero e proprio set fotografico presso il Centre Hospitalier Princesse Grace.

L'idea è quella  rivestire i pannelli del grande cantiere con fotografie che mettendo in evidenza uomini e donne che lavorano ogni giorno all'ospedale CHPG, dai medici agli infermieri, dagli inservienti agli addetti alle polizie compresi gli operai del cantiere.

Un modo per minimizzare l'impatto del cantiere nel quartiere e federare in modo simpatico tutti coloro che sono coinvolti nel loro quotidiano.

DAL PRINCIPATO DI MONACO A SAN PIETRO.... A PIEDI

DAL PRINCIPATO DI MONACO A SAN PIETRO.... A PIEDI
Mercoledì 10 maggio 2017, (ft.©F.T.)

Alla fine c'è riuscito ed è arrivato a San Pietro. Fabrice Tummers, il fisioterapista del Principato, partito dalla sua abitazione a Monaco a piedi, sabato 15 aprile, con un semplice zaino sulle spalle e lo stretto necessario. Ha percorso 700 km. attraverso la via Francigena.

Varie tappe tra cui Alassio, Rapallo, attraversando molte colline; San Gimignano dove il tempo è stato piuttosto capriccioso e poi Siena…… "Una strada non facile,  - ci ha raccontato Fabrice - storica lunga e impervia. Ho avuto momenti difficili e anche di stanchezza ma alla fine sono riuscito i questo mio personale pellegrinaggio". Il 10 maggio Fabrice assiste  all'udienza di Papa Francesco a Piazza San Pietro.

Per ascoltare dalla voce di Fabrice la sua avventura potee connetervi al sito della radio Francigena che lo ha seguito, passo dopo passo: http://radiofrancigena.com/viaggiatori/fabrice-tummersdal-principato-monaco-roma/
Fabrice Tummers.jpg
Fabrice parte da Monaco
Fabrice Tummers.jpg
Fabrice-San Gimignano.jpg
San Gimignano

POSA DELLA PRIMA PIETRA PER LA CASA DIOCESANA

POSA DELLA PRIMA PIETRA PER LA CASA DIOCESANA
Martedì 9 maggio 2017, (ft.©WSM/Colman)

Solenne cerimonia della posa della prima pietra della nuova Casa Diocesana di Monaco.
L’arcivescovo, Monsignor Bernard Barsi, ha accolto S.A.S. il Principe Alberto II, il Nunzio Apostolico di Monaco Monsignor Luigi Pezzuto, il Ministro di Stato Serge Telle e molte autorità per questa cerimonia che ha visto il Principe scoprire la pietra commemorativa della costruzione e l’inserimento al suo interno di due monete con l’effige del sovrano e di una pergamena da lui firmata.

L’arcivescovo ha poi benedetto le fondamenta da dove ora inizia la costruzione. “Un momento importante per la chiesa di Monaco – ha detto l’Arcivescovo - perché la nuova Casa Diocesana permetterà alla comunità cattolica di Monaco di ritrovarsi in uno spirito di condivisione e fratellanza”.

Barsi ha ringraziato dell’incoraggiamento, del sostegno finanziario e cooperativo il Principe, il governo e l’amministrazione dello Stato. L’immobile progettato dagli architetti Emmanul Deverini e Raphaël Gilardino, sarà costruito dall’impresa JB Pastor. Ha spiegato Barsi: “Dal mio arrivo come arcivescovo ad ottobre 2000 non ho mai smesso di riunire le buone volontà, nel Cristo. In un mondo in mutazione, noi Cristiani abbiamo il dovere di fare di tutto per permettere alla nostra società di vivere nella pace e nella giustizia. La nostra Casa diocesana, al servizio di tutti, servirà per il bene comune, uno strumento di evangelizzazione aperto sul mondo. Riuniremo i lavori della diverse parrocchie di Monaco”.

L’Arcivescovo invita tutti coloro che possono, a dare un aiuto per apportare una pietra alla costruzione della Casa Diocesana. Ogni mattone è numerato ha un valore unitario di 50 mila euro e il nome del donatore sarà associato per sempre a questo progetto comune. Un certificato sarà indirizzato a tutti i donatori.
CASA DIOCESANA MONACO-ALBERT II-BARSI-WSM_6028.jpe...
Il momento della benedizione (ft.WSM/Colman)
placca commemorativa-WSM.jpeg

Progetto Data + per portare Monaco a 0 emissioni entro 2050

Progetto Data + per portare Monaco a 0 emissioni e...
Sabato 6 maggio 2017, da sinistra Battaglione e Gramaglia in conferenza, (ft.©WSM/Colman)

È nell’ambito della politica di transizione energetica del governo di Monaco che il ministro dell’ambiente, Marie Pierre Gramaglia e Thomas Battaglione, amministratore e direttore generale della SMEG, fornitrice di energia del Principato, hanno presentato alla stampa l’inchiesta Data+ che permetterà di ottimizzare le conoscenze sui consumi energetici a Monaco e identificare i provvedimenti da prendere.

L’inchiesta, completamente anonima, inizierà lunedì 8 mai 2017. Il 20% della popolazione di Monaco (circa 5000 residenti, affinché il campione sia eterogeneo) riceverà per posta il questionario Data+.
Una versione online del questionario fornirà immediatamente al cliente una ripartizione del suo utilizzo energetico.

La prima fase del progetto terminerà il 14 luglio. Il processo continuerà almeno fino al 2021 per potere sollecitare tutta la popolazione monegasca. Marie-Pierre Gramaglia e Thomas Battaglione hanno ricordato che solo un ciclo completo, con l’ottimizzazione dei gesti quotidiani di privati e società, una politica pubblica ferma e l’azione di professionisti del settore, permetteranno di raggiungere l'obiettivo ambizioso fissato da S.A.S. il Principe Alberto II: un Principato Monaco a zero emissioni di carbonio entro il 2050.

BUON 1º MAGGIO

BUON  1º MAGGIO

Lunedì 1º maggio 2017, (ft.©D.R.)

In Francia c'è una bella tradizione per il 1 maggio: si regala il mughetto che porta felicità (bonheur). La leggenda racconta che Caterina de Medici aveva incaricato il cavaliere di Saint-Paul-Trois-Châteaux di una missione segreta presso la famiglia Borghese. Al ritorno, per far capire a Caterina che la missione era riuscita, il cavaliere avrebbe offerto un bouquet di mughetto al re. Le leggende sono diverse l'importante è il mughetto, fiore primaverile, profumato e delicato..... Buona Giornata a tutti!