SHOW arch. 4set'15-30dic'16 - montecarloin.net

31 dicembre a Monte-Carlo

31 dicembre a Monte-Carlo
Venerdì 30 Dicembre 2016, (ft.©Ballet de MC)
 
 
Si avvicina la data fatidica.... il 31 dicembre. Tutti vorrebbero passarla in un modo speciale. Chi preferisce serate casalinghe, chi i cenoni e le discoteche chi ama gli spettacoli. Monaco offre una vasta scelta e tra queste proposte, oltre al villaggio di Natale, dove passare la serata in famiglia o con amici in modo conviviale ci sono i Balletti di Monte-Carlo che propongo lo spettacolo di fine anno al Grimaldi Forum, ore 20, Salle de Princes, con "La Belle" interpretata dai primi ballerini del Bolscioi Olga Smirnova e Semyon Chudin su coreografia d Jean-Christophe Maillot.

Per chi preferisce la musica melodica l'appuntamento sarà alla Salle des Etoiles dello Sporting per la serata di gala con il concerto de Il Volo, il trio di ragazzi italiani, divenuti stars internazionali, reduci dal successo negli USA e in America latina, festeggeranno il capo d'anno a Monte-Carlo.

Annullato il recital di Jonas Kaufmann

Annullato il recital di Jonas Kaufmann

Venerdì 9 dicembre 2016, (ft. D.R.)

L'Opera di Monte-Carlo annuncia ufficialmente la cancellazione del recital di Jonas Kaufmann a causa di problemi di salute che persistono purtorppo da parecchio tempo.

Il concerto era previsto per lunedì 12 dicembre all'Auditorium Rainier III. Una nuova data per il concerto con questo grande artista sarà ulteriormente comunicata.

Il Coro Polifonico di Valleggia alla Cattedrale di Monaco

Il Coro Polifonico di Valleggia alla Cattedrale di...
Sabato 26 novembre 2016, (ft.D.R.)
 
Il Coro Polifonico di Valleggia in provincia di Savona è fra le più antiche e prestigiose realtà vocali della Liguria. Sabato 26 novembre canterà nella Cattedrale di Monaco Ville. Il gruppo, che animerà la Messa delle ore 18 si esibirà intorno alle 19 in un concerto.

La corale sarà ospite della locale Confraternita intitolata a Nostra Signora di Misericordia patrona proprio della diocesi di Savona-Noli e venerata nel Santuario a lei dedicato dopo l'apparizione del 1536. Un gemellaggio di fede e musica fra il Principato e il territorio savonese, legati da questo culto mariano.

Il Polifonico di Valleggia, diretto da Marco Siri, dopo i canti della Messa, proporrà un concerto sul tema dell'Avvento: in programma, tra gli altri, brani di Ludovico Grossi da Viadana, Richard Dubra e John Rutter oltre a pezzi della tradizione natalizia europea. Una tradizione antica quella del coro polifonico creato nel 1953 e una storia prestigiosa che si uniscono a un futuro di speranza perché il Polifonico può vantare un organico, di 30-40 cantori, composto in buona parte da giovani e giovanissimi. sarà ospite della locale Confraternita intitolata a Nostra Signora di Misericordia patrona proprio della diocesi di Savona-Noli e venerata nel Santuario a lei dedicato dopo l'apparizione del 1536. Un gemellaggio di fede e musica fra il Principato e il territorio savonese, legati da questo culto mariano. Il Polifonico di Valleggia, diretto da Marco Siri, dopo i canti della Messa, proporrà un concerto sul tema dell'Avvento: in programma, tra gli altri, brani di Ludovico Grossi da Viadana, Richard Dubra e John Rutter oltre a pezzi della tradizione natalizia europea. Una tradizione antica quella del coro polifonico creato nel 1953 e una storia prestigiosa che si uniscono a un futuro di speranza perché il Polifonico può vantare un organico, di 30-40 cantori, composto in buona parte da giovani e giovanissimi.

Incontro con l’Autore: Marcello Sorgi con “Colosseo vendesi

Marcello Sorgi.jpg
300_COP_0000_MScolosseovendesi_Layout - PDF.JPG
Sabato 12 novembre 2016, (ft.WSM/Colman)

Luisella Berrino per il primo Incontro con l’Autore della stagione 2016-2017 ha invitato l’editorialista Marcello Sorgi ed è stato subito un successo. Grande carriera giornalistica, direttore per 7 anni de la Stampa, direttore del TG1, del radio giornale Rai ed anche scrittore.

Il suo libro più che un romanzo è ovviamente ispirato all’attualità politico-economica italiana e neanche tanto fantapolitica. E come il buon Totó voleva vendere la Fontana di Trevi, Sorgi ipotizza la vendita del Colosseo per salvare l’Italia dall’elevato debito pubblico…. Il romanzo è da leggere, con colpi di scena, con sceicco arabo che vuole comprare il Colosseo e portarlo a casa sua e classe politica molto vicina a quella che guida l’Italia in questi anni. Nei palazzi romani della politica si moltiplicano le opposizioni a un piano che rasenta la follia ma il nuovo capo di governo, soprannominato da Sorgi il Successore è inarrestabile ed uno dopo l’altro riesce a piegare tutti gli ostacoli e le molte resistenze istituzionali. Tutti i protagonisti però ignorano un’angosciosa profezia che grava sul Colosseo e su Roma e sarà questo dettaglio a provocare in conclusione ad effetto.

L’Incontro con L’Autore che si è svolto al Sea Cub dell’hotel Meridien è avvenuto al giorno dopo delle elezioni presidenziali americane e Marcello Sorgi non si è sottratto alla richiesta di un commento e a un simpatico dibattito con il pubblico in sala che in fine si è concluso con un “Magari sarà un presidente che ci sorprenderà come fu Ronald Reagan!”.

I Piccoli Cantori di Vienna alla Salle Garnier

I Piccoli Cantori di Vienna alla Salle Garnier
Venerdì 28 ottobre 2016(ft.©WSM/Colman)

Un appuntamento che non hanno mancato tutti i melomani è stato il concerto che si è tenuto alla Salle Garnier dove si è esibito un coro nato nel 1460, I Piccoli Cantori di Vienna. Accompagnati da alcuni componenti adulti che a loro volta, quando erano piccoli, facevano parte della stessa corale.
Una tradizione che si tramanda.

Rinomati in tutto il mondo hanno riscosso un grande successo, guidati dal Maestro Christian Arming, anche lui viennese DOC e con il tenore Jöeg Schneider che da piccolo fece parte dello stesso coro i giovani coristi si sono esibiti su arie di Haydn. Il concerto, che rientra nel ricco programma dell’OPMC, è stato sostenuto anche dall’associazione gli Amici dell’Orchestra Filarmonica di Monte-Carlo.

CINE-CLUB: Omaggio agli Attori italiani, Valentina Colman

CINE-CLUB: Omaggio agli Attori italiani, Valentina...
Giovedì 13 ottobre 2016

La Mediateca di Monaco ha ripreso i cicli di conferenze, concerti, arte e cinema. A proposito del seguitissimo appuntamento con il Cine-Club vi segnaliamo l'Omaggio agli Attori italiani. Primo film in programmazione giovedì 13 ottobre ore 19 I Vitelloni con Alberto Sordi per la regia di Federico Fellini.

Seguirà mercoledì 2 novembre il film di Dino Risi "In nome del popolo italiano"

Giovedì 17 novembre "Peccato che tu sia una canaglia" di Alessandro Blasetti.

Spiega Béatrice Novaretti, direttrice della Mediateca:"Il Cine-club è molto seguito dagli appassionati e ad ogni stagione scegliamo dei film italiani. Quest'anno il nostro appassionato di cinematografia, Hervé Goitschel, ha avuto l'idea di rendere omaggio proprio ai grandi interpreti. Alberto Sordi, Ugo Tognazzi, Vittorio Gasmann, sono stati delle colonne del cinema italiano". 

L'entrata alle proiezioni è assolutamente libera e gratuita, al termine della proiezione, segue la discussione sul film". Per conoscere tutto il calendario: 
https://www.mediatheque.mc/home/evenements-et-activities/programme-culturel.dot

Nuova stagione al Teatro des Muses

Nuova stagione al Teatro des Muses
Domenica 9 ottobre 2016, (Ft.©T. Muses
 
 
Al via la nuova stagione del Teatro des Muses. Anthea Sogno, attrice, regista e creatrice del teatro prepara molte sorprese per il suo pubblico che potrà assistere al primo spettacolo, "Le cas Martin Piche" giovedì 20, venerdì 21 ore 20.30, sabato 22 ore 18.30, commedia con Jacques Mougenot. Ecco alcuni dei primi appuntamenti.
Umorismo protagonista con "La touche Etoilé" giovedì 10, venerdì 11 novembre ore 20.30, sabato 12 alle 21 e domenica 12 novembre ore 16,30 realizzato e interpretato da Gilles Dyrek lo spettacolo ha registrato già mille rappresentazioni. Giovedì 17, venerdì 18 ore 20.30, sabato 19 orre 21 e domenica 20 ore 16.30 "Dom Juan et les clowns" commedia di Moliere interpretata da Cie Miranda, Thierry Surace,

OPMC: si apre la stagione di concerti con "Nés à Monte-Carlo", Valentina Colman

OPMC: si apre la stagione di concerti con  "Nés à ...
Mercoledì 21 settembre 2016, (ft. OPMC)

Nés à Monte-Carlo (Nati a Monte-Carlo) è il tema della serata d'apertura della stagione dell'Orchestra Filarmonica di Monte-Carlo. Con questa stagione il direttore Kazuki Yamada vuole mettere in luce i numerosi talenti presentii nell'orchestra. La scelta di Nati a Monte-Carlo viene in occasione dei 160 anni dell'OPMC e saranno proposte opere create proprio nel Principato ma anche del compositore monegasco Louis Abbiate. A dirigere l'orchestra sarà il maestro Yamada con il soprano Anne-Catherine Gillet. 
L'appuntamento è per venerdì 23 settembre alle ore 20,30.

Il secondo tema della stagione sarà Parfums d'Italie (Profumi d'Italia) venerdì 7 ottobre. Il concerto tutto italiano, sarà diretto da Francesco Angelico con Beatrice Rana al pianforte. In programma Frederic Chopin e Alfredo Casella con la Sinfonia per orchestra Italia.

Da segnalare che per ogni concerto saranno disponibili per Monaco bus grauiti offerti dall'associazione Gli Amici dell'Orchestra Filarmonica di Monte-Carlo.

Omaggio a Solange Padell

Omaggio a Solange Padell
Sabato 17 settembre 2016,  Solange Podell con Guillaume Rose, direttore del Turismo di Monaco, (ft©WSM/Colman)
 
 
Una piccola signora bionda molto delicata, francese, Solange Podell, attrice, fotografa ha ricevuto un omaggio dal direttore del Turismo, Guillaume Rose, con l’esposizione di alcune sue fotografie dedicate al Principato di Monaco in mostra fino al 30 settembre.

Solange, negli anni ’50 si trasferisce ad Hollywood, recita al cinema e a teatro. Poi si sposa ma il marito non vuole che lei faccia l’attrice. Divorziano e lei torna in Francia. Avendo sempre e solo lavorato nel mondo del teatro, del cinema aveva seguito anche la regia, ed aveva scoperto di avere uno spiccato senso dell’inquadratura. Decide di dedicarsi alla fotografia …. con grande successo.

Rapidamente diventa fotografa professionista ritrae grandi personaggi, da Dalì alle stars del tappeto rosso della Croisette, fino alla Principessa Grace. Solange lavora per alcuni anni anche per l’Ufficio del Turismo di Monaco. Nella hall del turismo si possono ammirare alcuni suoi scatti, altri si vedono scorrere su video. La sua storia è narrata su un grande pannello ed infine l’uscita di un libro dedicato alla sua storia dal titolo “Mademoiselle Trystram”, con prefazione del Principe Albert II.

Il Grimaldi Forum presenta la nuova stagione, di AlKol

Sylvie Biancheri.jpg
Sylvie Biancheri fa un resoconto dell'expo Francis Bacon ed annuncia la mostra sulla Cina per il 2017
Hervé Zorgniotti.jpg
Hervé Zorgniotti, direttore della comunicazione, parla dei vari eventi in agenda
Mercoledì 14 settembre 2016,  (ft©WSM/Colman) 
 
 
L'Esposizione estiva dedicata a Francis Bacon è stata penalizzata dai gravi fatti di Nizza. Il mese di luglio ha visto poche presenze al Grimaldi Forum ma in agosto c'è stata una buona affluenza e le presenze sono salite a 36.000. Soddisfazione per la direttrice del GF Sylvie Biancheri che ha quindi sancito esito positivo anche per questo evento. Giornalisti del settore e molti professionisti della comunicazione hanno manifestato interesse per l'Expo di questo eclettico artista. Adesso la mostra di Becon diventerà itinerante; prima tappa il 30 settembre al museo Guggenheim di Bilbao.

La direttrice Biancheri ha poi rivelato il tema dell'esposizione della prossima estate 2017: la Cina. 260 tra opere e pezzi importanti della Città Proibita saranno esposti per la prima volta fuori dal grande Paese asiatico.

Il tradizionale musical estivo del 2017 sarà invece DURTY DANCING. Le serate musicali cominceranno invece alle 18,30 al GF con un Happy Hour che terminerà alle 19,30.

A cominciare da giovedì 29 settembre, sessione live di David Zincke, giovane talento inglese che sta scalando la notorietà. Altri artisti si esibiranno dopo le 20,30 al Pavillon del GF: Asaf Avidan, Bombino, il duo Fills Monkey, Malky.


Una sera sarà dedicata gli Archivi Audiovisivi di Monaco, dove si potrà assistere alla proiezione del film restaurato "Adieu Bonaparte" con Michel Piccoli. Le grandi sale ospiteranno il MICS, salone delle notti in discoteca; SPORTEL, l'opera Nabucco, il Monaco Dance Forum e l'Orchestra Filarmonica che saranno i grandi eventi spettacolo. Una nota particolare per il 30 settembre, quando il Grimaldi Forum ospiterà la grande étoile russa Diana Vishneva con "Il divertimento del Re", un'opera ballet con le coreografie di Jean-Christophe Maillot, Mauro Bigonzetti, Maxim Petrov e Vladimir Varnava.

Presentato il Festival del Jazz alla Salle Garnier

Presentato il Festival del Jazz alla Salle Garnier
Sabato 10 settembre 2016, Jean-Réné Palacio, (ft. WSM/Erika Tanaka)

11ª edizione del Festival del Jazz presentata dal direttore artistico Jean-Réné Palacio si svolgerà quest'anno dal 24 novembre al 3 dicembre e come sempre porterà sul palcoscenico del teatro Salle Garnier i grandi nomi e i giovani talenti del jazz. "Un Festival aperto a tutte le correnti musicali - ha spiegato Palacio - ma che lascia sempre posto alla tradizione". 
Tra i grandi nomi è previsto il 24 novembre alle 20.30 Lambert Wilson che renderà omaggio a Yves Montand.
Domenica 27 novembre ore 18, la grande voce dell'Africa, Angelique Kidjo presenterà il suo spettacolo "Eve".
Dal 29 novembre al 3 dicembre ogni sera un concerto diverso e tra questi Manu Katché, Richard Bona e Ibrahim Maalouf (30 novembre). Ci sarà anche il grande Al Jarreau (29 novembre) accompagnato da NDR Bigband e Wayne Shorter (1 dicembre).
e il suo qurtet.
Il Festival del jazz proporrà i giovni come la trombettista Airelle Besson (30 novembre) e poi la nuova voce del jazz Sarah Lancman (27 novembre ore 18), il duo Malia / André Manoukian (29 novembre) e il quartet d’Alune Wade e Harold López-Nussa (2 dicembre) e il loro progetto Havana-Paris-Dakar. Ci saranno anche Richard Bona accompagnato da Mandekan Cubano (2 dicembre).

Prezzo del biglietto: 80 euro
Info e prenotazioni SBM: montecarlolive.com T. +377 98 06 36 36 dalle 10h alle 19h, 7 jours/7

Gala Russo firmato Boris Eifman

Gala Russo firmato Boris Eifman
Venerdì 2 settembre 2016, 

Il 9 e 10 settembre, per il 5° anno consecutivo il Grimaldi Forum accoglierà il Gala Russo con il nuovo spettacolo firmato da Boris Eifaman e interpretato dal Ballet Eifman di San-Pietroburgo intitolato Up & Down.
Uno spettacolo dove il coreografo psicanalista immerge lo spettatore nel mondo interiore inesplorato dei suoi personaggi penetrando nel subconscio. Un balletto che parla del mondo spirituale umano e come di un sogno armonioso e felice al ritmo di jazz possa trasformarsi in un incubo.
Ispirato al romanzo di Scott Fitzgerald, musica di George Gershwin, Franz Schubert e Alban Berg.

Una stagione frizzante per l'Opera di Monte-Carlo

Una stagione frizzante per l'Opera di Monte-Carlo
Giovedì 18 agosto 2016 

Sono aperte le prenotazioni per la stagione dell’Opera di Monte-Carlo 2016-2017. Magistralmente diretta da Jean-Louis Grinda, che ogni anno guida gli spettatori in un percorso che arricchisce la conoscenza della lirica ed apre nuovi orizzonti presentando grandi autori e nuove voci e sceneggiature.

Dopo il grande successo registrato da Cécilia Bartoli e Jean Louis Grinda per la creazione della nuova formazione dei Musicisti del Principe, con il concerto a Palazzo e che durante l’inverno proseguirà la tournée in Europa con concerti di musica barocca. Grinda ha messo a segno un altro punto con la bravissima Nathalie Stutzmann che dirigerà l’Orchestra filarmonica di Monte-Carlo nella versione di Parigi, in francese del Tannhäuser di Richard Wagner e darà un ulteriore recital dedicato a Wesendoncl-lieder.

Nel 150° anniversario della creazione della Salle Garnier si aprirà la stagione con un cine-concerto: Il Fantasma dell’Opera sabato 22 ottobre ore 20 e domenica 23 ore 15. Il film fu un grande successo realizzato dalla casa di produzione americana Universal nel 1920, versione musicista nel 1929. Il film farà seguire una mezza dozzina di film remake, il più celebre quello di Brian de Palma del 1974. Al pianoforte sarà Jean François Zygel.
Venerdì 4 novembre sarà la volta del recital del baritono-basso Bryn Terfel. Interprete di grandi ruoli presenterà un ventaglio molto ampio del suo repertorio tra cui anche una melodia gallese Lieder de Schubert. In occasione della Festa del Principe l’opera scelta sarà il Nabucco di Giuseppe Verdi nelle serate di domenica 13 novembre ore 15, mercoledì 16 ore 20, dove si ritroverà il grande baritono Leo Nucci che interpreterà il re di Babilonia.
Sarà poi la volta di Maria Stuarda di Gaetano Donizetti, domenica 11dicembre ore 15 e mercoledì 14 dicembre alle 20, interpreti d’eccezione: Annick Massis e Laura Polverelli. Lunedì 12 dicembre alle 20 sarà la volta del recital di una delle star mondiali dell’opera: Jonas Kaufmann. Tenore moderno, con grande presenza scenica che molti indicano il degno erede di Placido Domingo.
Il 2017 vedrà l’apertura dell’anno con Manon di Messenet, dove la protagonista sarà interpretata da Sonya Yoncheva che si esibirà per la prima volta sulle scene del teatro Garnier: venerdì 20 gennaio ore 20, domenica 22 ore 15 mercoledì 25 e venerdì 27 ore 20 le date.

Grande attesa per La Cenerentola di Gioachino Rossini che andrà in scena sabato 4 febbraio e martedì 7 febbraio ore 20 dove Angelina-Cenerentola sarà interpretata dall’eccezionale Cecilia Bartoli. Il celebre tenore argentino, José Cura canterà per in francese la sua prima Tannahäuser di Richard Wagner diretto da Nathalie Stutzmann: domenica 19 febbraio ore 15, mercoledì 22, sabato 25, martedì 28 ore 20. La Stutzmann ritornerà per un recital sabato 4 marzo ore 20. Interpreterà come contralto l’inno all’amore scritto dalla moglie di Wagner e messo in musica dal grande maestro tedesco.
Dopo il Nabucco, Grinda ha messo in programma anche il Simon Boccanegra di Giuseppe Verdi e si potrà ascoltare il baritano-basso Ludovic Tezier che interpreterà il doge mentre Sonia Radvanosvky canterì 8 la sua prima Amelia (domenica 5 marzo ore 15 e mercoledi 8 ore 20).

Il Barbiere di Siviglia di Gioacchino Rossini in calendario giovedì 23, martedì 28 e giovedì 30 marzo ore 20; domenica 26 marzo ore 15, l’opera buffa scritta dice la leggenda, in 15 giorni, vedrà Rosina interpretata da Annalisa Stroppa e Figaro da Mario Cassi. Giovedì 6 aprile recital della cantante francese Helene Grimaud, nell’ambito del festival Printemps des Arts mentre la stagione lirica di Monte-Carlo si concluderà con l’opera Il Trovatore di Giuseppe Verdi venerdì 21, lunedì 24, giovedì 27 aprile e domenica 30 ore 15. 

Tutte le informazioni e prenotazioni tel.: (+377) 98 06 28 28

Il jazz di Jamie Cullum allo Sporting, di Edoardo Colman

Il jazz di Jamie Cullum allo Sporting, di Edoardo ...
Giovedì 4 agosto 2016, (ft.Ed.Colman/WSM)

Accompagnato dai suoi quattro ecezionali musicisti, Jamie Cullum ha incantato la Salle des Etoiles dello Sporting. Uno spettacolo emozionante, durante il quale l’artista britannico, nativo di Rochford, ha saputo trasportare il pubblico in un viaggio di emozioni contrastanti a suon di pezzi meravigliosi.
Dalla nostalgia e passione di Losing You, passando per l’adrenalina di When I Get Famous, fino alla stravaganza e la spensieratezza emanata da Get Your Way. Il tutto condito da una straordinaria performance da showman, dove Cullum non ha solo cantato e suonato il pianoforte ma ha anche danzato, saltato e si è divertito in mezzo al pubblico stesso.

Oltre al suo talento musicale e alla sua voce cristallina, Jamie Cullum ha dimostrato il suo senso dell’umorismo, con diverse battute sui fiori che gli venivano lanciati e i vari rumorini inattesi del suo microfono, ma anche sul suo francese e sulla questione Brexit. Si è potuto vedere chiaramente quanto quest’artista, che ha già conquistato il mondo a 37 anni appena compiuti, sia innamorato della musica e dello show, visto il suo entusiasmo genuino e visto quanto coinvolgente riesca ad essere con il suo pubblico.

Non solo un genio del Jazz ma anche un fenomeno con la gente: infatti, ha invitato tutti a salire sul palco, intorno a sé, mentre avrebbe suonato le ultime due canzoni della serata, a concerto già terminato. Un gesto d’incredibile semplicità, riconoscenza verso il pubblico che solo in pochi possiedono al giorno d’oggi nel mondo dello spettacolo. Jamie Cullum ha brillato alla Salle des Étoile. Grazie Jamie!

I Piccoli Cantori di Monaco a Nagasaki

I Piccoli Cantori di Monaco a Nagasaki
Venerdì 29 luglio 2016,  (Dir.Com) 
 
 
È iniziata a Nagasaki la tournée dei Piccoli Cantori di Monaco su iniziativa dell'ambasciatore di Monaco in Giappone Patrick Medecin. I ragazzi si sono esibiti nella cattedrale di Urakami.
L'evento rientra nelle celebrazioni per i 10 anni di relazioni diplomatiche tra Monaco il Giappone e il 30º anniversario della prima visita dei Piccoli Cantori nel Paese del Sol Levante.
I Piccoli Cantori hanno anche visitato l'Atomic Bomb Museum e il direttore della corale Pierre Debat, insieme all'ambasciatore Medecin, hanno deposto una corona di fiori al National Peace Memorial Hall lugo della memoria delel vittime del bombardamento del 9 agosto 1945.

La tournée dei Piccoli Cantori proseguirà a Tokyo.

Mikhaïl Baryshnikov al Monaco Press Club

Mikhaïl Baryshnikov al Monaco Press Club
Mercoledì 29 giugno 2016, (ft.WSM/Colman)

Ospite del Monaco Press Club uno dei più importanti ballerini della seconda parte XX secolo: Mikhaïl Baryshnikov. “Uno dei tre miti della storia del balletto insieme a Nijinsky e Rudolf Nureyev”, come lo ha definito Jean Christophe Maillot e tutti e tre russi! Baryshnikov ha saputo, con grande talento 
fare evolvere la sua carriera trasformandosi da ballerino ad attore.

A Monaco si esibirà, dal 30 giugno al 3 luglio al Monaco Dance Forum, presso la Salle Garnier dell’Opera di Monte-Carlo nello spettacolo realizzato insieme allo sceneggiatore Robert Wilson intitolato "Letter to a man", ispirato al diario di Nijinsky, creatore della mitica compagnia dei Balletti Russi.

Si tratta proprio del periodo in cui Nijinsky fu riconosciuto come il ballerino più celebre al mondo. Baryshnikov che interpreta Nijinsky, penetra nello spirito frammentato di questo artista eccezionale che cadde nella follia. Baryshnikov, che oggi ha 68 anni, ed un fascino intramontabile, ha risposte alle domande sulla danza di ieri e di oggi, sulla sua carriera.
Mikhaïl Baryshnikov.jpg
Maillot-Mikhaïl Baryshnikov.jpg
Jean-Christophe Maillot e Mikhaïl Baryshnikov

Pioggia di stelle per l'estate. di Angela Valenti Durazzo

Pioggia di stelle per l'estate. di  Angela Valenti...
Martedì 28 giugno 2016, (ft.D.R.)

Una pioggia di stelle dello spettacolo animerà come ogni anno l'estate 2016 del Principato di Monaco. Leggende musicali quali Charles Aznavour, Tom Jones, Rod Stewart (quest'ultimo protagonista della serata d’apertura del “Monte-Carlo Sporting Summer Festival”); il musical tratto dal film “Sister Act”; il tradizionale appuntamento con “Les Ballets de Monte-Carlo” ed i concerti al Palais Princier dell'Orchestra Filarmonica di Monte-Carlo. Ed ancora l'esposizione su Francis Bacon al Grimaldi Forum; l'animazione al porto; il concorso di fuochi d'artificio e molto altro.

Ad accendere la miccia della grande musica sarà, il 2 luglio, Rod Stewart che, con la sua inconfondibile voce e gli oltre 200 milioni di dischi venduti in tutto il mondo, richiamerà allo Sporting il pubblico delle grandi occasioni. Ecco dunque alcuni degli eventi delle prossime settimane. Sabato 16 luglio sempre allo Sporting andrà in scena la nuova tournée “Stars 80”, intitolata “L’Origine”, a favore di “Fight Aids Monaco” (l'ONG fondata dalla Principessa Stéphanie di Monaco, che combatte VIH e SIDA, fornendo sostegno ed informazione). Restando nel campo degli eventi benefici, sabato 23 luglio ad esibirsi sul palco dove in passato sono saliti Ella Fitzgerald, Frank Sinatra, Elton John, Stevie Wonder, Lionel Richie, Joe Cocker, Eros Ramazzotti ecc. sarà Lana Del Rey durante il Gala della Croce Rossa Monegasca. Lunedì 25 luglio è il turno di Seal, artista amato “per la sua capacità straordinaria di miscelare i diversi stili: soul, pop, electro, dance, rhythm’n’blues”, seguito mercoledì 27 luglio da Jamie Cullum, il più celebre dei jazzmen britannici al quale oltre ad otto album dobbiamo le colonne sonore di “Bridget Jones” e di “Gran Torino” di Clint Eastwood (eseguita alla cerimonia d’apertura del 64° Festival di Cannes). Dopo di lui venerdì 29 luglio, la Salle des Étoiles accoglierà l'atteso ritorno di Julio Iglesias, “l’artista latino più popolare di tutti i tempi, a cui seguirà sabato 30 luglio il concerto di Tom Jones “uno degli artisti leggendari che hanno conferito nobiltà alla musica pop, grazie a successi planetari come “What’s New Pussycat”, “It’s Not Unusual”, “Delilah”, “Kiss” o “Sex Bomb”.

L'Orchestra dei Carabinieri del Principe a Dolceacqua

L'Orchestra dei Carabinieri del Principe a Dolceac...
Domenica 26 giugno 2016, A sinistra il direttore Olivier Drean, al centro Renato Gamalero a destra il sindaco Fulvio Gazzola, (ft.WSM/Colman)

L'associazione culturale di Dolceacqua, presieduta da Renato Gamalero, ha organizzato nel magnifico Paese il concerto dell'Orchestra dei Carabienieri del Principe di Monaco, in presenza del sindaco Fulvio Gazzola.

Un pubblico entusiasta ha assistito al concerto, in cui i Carabinieri si sono esibiti nel loro repertorio di grandi successi spaziando dal jazz, alle canzoni classiche francese e americane, le colonne sonore, i successi pop ed esibendosi in un arrangiamento funk di "Summertime" di George Gershwin.


A presentare l'Orchestra di 24 elementi diretta dal simpaticissimo maestro Olivier Dréan, Maurizio di Maggio, che ha raccontato anche dell'importante anniversario di questo ensemble musicale, i loro 50 anni compiuti proprio quest'anno e i 200 anni della Compagnia dei Carabinieri che cadrà nel 2017.

La Banda di Dolceacqua, rappresentata da Paolo Dall'Orto, ha consegnato una pergamena ricordo all'orchestra dei Carabinieri.

Prossima esibizione dell'orchestra dei Carabinieri al Festival del Jazz di Juan les Pins dal 14 al 22 luglio.
Banda Carabinieri del Principe Monaco.jpg
concerto carabinieri Principe-Dolceacqua.jpg
Dolceacqua-Carabinieri Principe Monaco.jpg

Corale di Harvard a Monaco

Corale di Harvard a Monaco
Sabato 25 giugno 2016, Da sinistra: Sydney Mukasa, Matthew Barber, Jacques Berguig, James Baskerville, Will Jaroszewicz, Daniel Giebisch, Billy Cox, Ethan Craigo, Everett Sussman, Leon Pan  (ft. WSM/Colman)

Di passaggio a Monaco, la corale di canto a cappella Harvard Din & Tonics ha rallegrato, con la bravura che li distingue, il pubblico monegasco in tre serate: sulla place d’Armes, al Café de Paris e YCM.
Nel coro anche lo studente del Principato di Monaco Jacques Berguig.

Amore per Svetlana Zakharova

Amore per Svetlana Zakharova
Mercoledì 18 maggio 2016,Svetlana Zakharova (ft.D.R.)

Amore” è il titolo dello spettacolo che Svetlana Zakharova porterà sulla scena della Salle des Princes del Grimaldi Forum il 6 e il 7 luglio prossimi. “Tre balletti in un atto solo, realizzati apposta per questo spettacolo- spiega in conferenza stampa Svetlana, étoile del Bolshoi di Mosca e della Scala di Milano- Franceaca da Rimini su musica di Tchaikovski; Rain Before it Falls su musiche di Handel, Respighi e Pena Quintana; Stroke Throught The Tail coreografia ispirata alla 40a Sinfonia di Mozart. Abbiamo scelto il titolo Amore, perché è il comune denominatore delle tre storie e perché è una parola conosciuta in tutto il mondo”.
Lo spettacolo, che mette in evidenza il virtuosismo della ballerina russa, con un sapiente mix di balletto classico e contemporaneo, ha debuttato al teatro Regio di Parma e prosegue la tournée proprio al Bolshoi dal 23 al 25 maggio. Svetlana Zakharova sarà accompagnata da una troupe di 14 ballerini del Balletto Russo tra cui le étoiles Denis Rodkin, Mikhail Lobukhin, Denis Savin.

Ultimo concerto per il Printemps des Arts con festa barocca al Grimaldi Forum

Ultimo concerto per il Printemps des Arts con fest...
Domenica 10 aprile 2016, Daniel Harding (ft. PdA)

Per la giornata conclusiva del Festival Printemps des Arts di Monte-Carlo, il grande direttore britannico Daniel Harding dirigerà l’Orchestre Philharmonique de Monte-Carlo nella prima sinfonia (“Il Titano”) di Mahler all'Auditorium Rainier III, domenica 10 aprile alle ore 16,30. Il concerto, terzo movimento della partitura, si basa sulla famosa canzone popolare francese “Frère Jacques” che riproposta in tonalità minore si trasforma in marcia funebre; l’intera opera è una commossa contemplazione della natura. Seguirà l’Adagio della decima sinfonia che non fu mai completata.
In serata, per celebrare la chiusura dell’edizione 2016, il pubblico è invitato a partecipare ad una festa che si terrà al Grimaldi Forum ,indossando costumi barocchi

Presentata la nuova stagione dell'Orchestra Filarmonica di Monte-Carlo

Presentata la nuova stagione dell'Orchestra Filarm...
Sabato 2 aprile 2016, (Ft.©OPMC)
 
 
Una nuova avventura musicale dell'Orchestra Filarmonica di Monte-Carlo è stata presentata ieri all'Auditorium Ranier III, in presenza di SAR la Principessa di Hannover, in un periodo molto importante per l'Orchstra ossia il compimento dei suoi 160 anni.

Il maestro Gianluigi Gelmetti ha passato il testimone uffiialemente al maestro Kazuki Yamada. Una transizione tra due direttori d'orchestra, due generazioni e due personalità che si ammirano e che per un anno intero hanno collaborato con a stessa passione: sublimare la musica per l'Orchestra Filarmonica di Monte-Carlo.

Il nuovo programma di Yamada sorprenderà il pubblico, farà scoprire nuovi musicisti e proporrà nuovi concetti come quello dei concerti "Famille" (Famiglia) ossia l'occasione di condividere tra diverse generazioni un'opera musicale. Il maestro Yamada ha anche annunciato una tematica per ogni concerto. Si comincerà il 23 settembre con Née à Monte-Carlo; il 7 ottobre Parfums d'Italie; 14 ottobre À la Française...... per citare solo qualche data inziale.

Per celebrare i 160 anni dell'Orchestra il pubblico ascolterà durante il concerto Née à Monte-Carlo, dei brani musicali che furono creati proprio a Monte-Carlo ed anche un'opera del compositore musciale monegasco Louis Abbate.

Saranno invitati direttori d'orchestra e solisti d'eccezione che apporteranno la loro magia in questo magnifico mondo di musica classica. La Grande Stagione sarà arricchita dagli Happy Hour, dai concerti per il Pubblico Giovane, dai concerti Fantasia e da quelli Spirituels. 

La stagione che si concluderà il 18 giugno, proseguirà con i concerti nella corte del Palazzo del Principe dal 16 luglio. Per vedere tutta la stagione: http://www.opmc.mc/la-saison

Sono gia aperte le prenotazioni ai concerti della stagione: www.opmc.mc
Presso i vari teatri: Auditorium Rainier III, Salle Garnier, Grimaldi Forum.

Pasqua con il PRINTEMPS DES ARTS e la musica Bretone

Orchestra Filarmonica di Monte-Carlo.jpg
Orchestra Filarmonica di Monte-Carlo
TRIO EBREL musiche e danze bretoni.jpg
TRIO EBREL
Venerdì 25 marzo 2016, (ft. D.R.) 

Prosegue il Festival Printemps des Arts di Monte-Carlo all’insegna della festa, della musica e della danza: domani sabato 26 marzo ore 20.30 all’Auditorium Rainier III l’Orchestra Filarmonica di Monte-Carlo, alla guida di Gianluigi Gelmetti, interpreterà la Nona Sinfonia di Mahler.

Domenica di Pasqua, sempre all'Auditorium Rainier III, sarà la volta della musica etnica con repertori di danze e musiche della Bretagna che vantano una tradizione millenaria, spaziando da canti di ispirazione religiosa a canti celtici con strumenti tradizionali. Durante lo spettacolo il pubblico sarà invitato a partecipare.

Lunedì di Pasquetta,  presso lo YCM dalle ore 9,30-17, l’ultima parte del workshop IanniX di musica elettronica cede il passo al quartetto d’archi con la musica di Schönberg affidata ad una delle migliori formazioni di musica moderna e contemporanea, il Quartetto Diotima, Opera Garnier ore 18.

PRINTEMPS DES ARTS, Sotto il segno di Mahler

PRINTEMPS DES ARTS, Sotto il segno di Mahler
Sabato 19 marzo 2016, (ft.D.R.)

L’edizione 2016 del Festival Printemps des Arts, apre sabato 19 marzo a Monte-Carlo con una mostra e un concerto dedicati al grande compositore e direttore d’orchestra austriaco Gustav Mahler. Alle ore 18h00, all’Auditorium Rainier III, sarà inaugurata la mostra che ripercorre la vita e le opere del compositore.

La mostra, curata dalla Mediateca musicale Mahler di Parigi, resterà aperta durante tutta la durata del festival. In serata, alle 20.30, all’Opéra Garnier, sarà proiettato il documentario “Gustav Mahler, l’autopsia di un genio” realizzato da Andy Sommer, corredata di interviste a grandi nomi della musica quali Claudio Abbado, Pierre Boulez e Leonard Bernstein.

A seguire, il concerto inaugurale sarà incentrato sui lieder di Gustav e della moglie Alma Mahler, affidati al mezzosoprano Maria Riccarda Wesseling, accompagnata dal pianista Peter Nilsson.

Compleanno per l'Orchestra dei Carabinieri del Principe

Compleanno per l'Orchestra dei Carabinieri del Pri...

Domenica 13 marzo 2016, 

Un compleanno importante per l'Orchestra dei Carabinieri del Principe.
I 50 anni si festeggeranno mercoledì 16 marzo alle ore 20, con un grande concerto all'Auditorium Rainier III  presso la sala Yakov Kreizberg. Partecipazione straordinaria del violinista Charlie Siem. info@kiwanisclubmonaco.com

MCCFFC, gran finale con premiazioni

MCCFFC, gran finale con premiazioni
Lunedì 7 marzo 2016, Claudia Cardinale e Ezio Greggio, (ft.WSM/Colman

Ezio Greggio ha rinnovato il successo e la magia della sua manifestazione dedicata alla commedia e alla serata di premiazione, che si è svolta nella Salle des Princes del Grimaldi Forum, c'è stata la consueta parata di stelle del cinema.
Il Festival, che ha ricevuto l’alto patrocinio di SAS Albert II de Monaco e dell’Ambasciata Italiana di Monaco, è stato registrato da Canale 5. Tanti gli artisti premiati e ospiti, dal regista francese Claude Brasseur all’attrice italiana Cristina Capotondi, dalla star Claudia Cardinale, all’attore americano Billy Zane e ciliegina sulla torta la presenza della coppia (anche nella vita) grandi scenografi italiani Dante Ferretti e Francesca lo Schiavo, tre premi Oscar due con i film di Martin Scorsese, The Aviator (2005) e Hugo Cabret (2012) e uno nel 2008 con il film di Tim Burton “Il diabolico barbiere di Fleet Street”. Soddisfattissimo Ezio Greggio, che vede ogni anno crescere la sua manifestazione
La giuria della 13ª edizione del Festival ha  così deciso:

Miglior Film: Anacleto Agente Secreto - Javier Ruiz Caldera - Spagna
Miglior Regista: ‎Anders Thomas Jensen “Men & Chicken” - Danimarca
Miglior Attore: ‎Quim Gutierrez “Anacleto Agente Secreto” - Spagna
Migliore attrice: Mónika Balsai “Liza the Fox-Fairy”‎ - Ungheria
Premio del Pubblico: “The Legend of Barney Thompson” - Robert Carlyle‎ - Regno Unito.
Premi alla Carriera: Claudia Cardinale e Claude Brasseur, Dante Ferretti, Francesca Lo Schiavo e Billy Zane. Premio Speciale per la colonna sonora: a Andra Bocelli e al suo produttore Tony Renis per il loro albunm “Cinema” .
Menzione Speciale: Jean-Jacques Rausin per la sua eccezionale interpretazione in “Je me tue á le dire” – Belgio/Francia.

MCCFFC: ALL ROADS LEADS TO ROME, di Cristina Veronese

MCCFFC: ALL ROADS LEADS TO ROME, di Cristina Veron...
Domenica 6 marzo 2016, la locandina del film

Nell'ambito del MCFFC la blogger Cristina Veronese, ci presenta una sua personale recensione-racconto.

"ALL ROADS LEADS TO ROME, Commedia della regista svedese Ella Lemhagen scritto da Josh Appignanesi e Cindy Myers con Claudia Cardinale, Sarah Jessica Parker, Rosie Day e Raoul Bova".

Dopo aver adempito a faccende da mamma e da donna: spesa, sfamata la prole, doccia, trucco e parrucco; eccomi davanti al Théâtre des Varietés. Leggermente ansimante a seguito della corsetta dal quartiere adiacente; sorrido davanti al set fotografico Vip, ormai deserto, del 13° Monte-Carlo Film Festival de la Comédie. Speravo che la presentazione del film, annunciata alle 19h45 prevedesse il quarto d'ora accademico, invece no: è già iniziata. La platea è al completo, la maschera m'indirizza l'accesso alla mezzanine. Sul palco uno spumeggiante Ezio Greggio ed una bella e... bella Madalina Ghenea.
Sta per iniziare il film motivo per il quale sono qui, col mio solito entusiasmo, felice di poter vedere un'anteprima cinematografica. La regia è femminile, già mi piace. Versione originale in lingua inglese, con sottotitoli in francese. Appare l'attrice di Sex and City e scopro subito la prima cosa che ci accomuna: siamo invecchiate entrambe. Più avanti scopro la seconda: il personaggio che interpreta, che vorrebbe aver sempre tutto sotto controllo e non ci riesce causandogli tanto stress: mi ricorda qualcuno... Non voglio fare nessun spoiler quindi mi soffermerò sulle cose che mi sono piaciute, come la strepitosa Claudia Cardinale: naturale, vera, ironica, multilingue; insomma la vera star del film. Applausi in sala quando è apparsa sullo schermo e dopo le numerose battute sarcastiche dell'attrice italiana. Brava anche la giovane attrice Rosie Day: fresca e molto credibile nel suo ruolo di adolescente in crisi. Mi sono piaciuti i panorami delle campagne italiane, la fotografia e la colonna sonora. Apice uditivo: Tiziano Ferro con la sua, mia, nostra “La differenza tra me e te”; sorvolo sulla versione canora “Bovoniana”. Qualche stereotipo italiano, ma lo concediamo volentieri al film, uscito negli USA; tipo l'Ape con le casse di pomodori o la Panda anni '80 gialla. Qualche scena “Dolce Vita” romana ci sta, rendendo il film appassionante. Il soggetto non è da da poco: la storia di due amori che vengono riscoperti, perché mai dimenticati; uno dopo 20 anni e l'altro dopo 50. Dopo aver scritto recentemente di amori virtuali (vedere mio post su Vanity Fair), mi è piaciuto addentrarmi in un mondo, meno tecnologico, in cui i telefoni vengono usati per telefonare e gli amanti si scrivono lettere d'amore. Riflettendo bene, però mi è sorto un dubbio che mi riporta sempre alla dicotomia realtà-immaginazione: gli amori retroattivi non sono forse l'idealizzazione di un passato al quale ci si aggrappa quando la realtà ci delude?

MCFFC: Gabriele Muccino premiato dal Principe

MCFFC: Gabriele Muccino premiato dal Principe
Venerdì 4 marzo 2016, (ft.©Marco Piovanotto)

Il regista Gabriele Muccino,  presidente della giuria del MCFFC, ha ricevuto un premio speciale per la sua formidabile carriera. In presenza di Ezio Greggio, il premio è stato consegnato da SAS il Principe Alberto II, che si è complimentato con il regista per il suo eccezionale lavoro e con Ezio Greggio per la brillante manifestazione cinematografica. Molto apprezzato il film di Paul Belmondo che ha voluto rendere un grande omaggio al celebre padre Jean-Paul, uno degli attori più amati del cinema francese. Il film narra la storia del mitico attore, toccando tutti gli aspetti della sua vita, viaggiando attraverso le città dove lui ha lavorato.

Grande attesa per la presentazione del nuovo film di Fausto Brizzi, Forever Young, in anteprima mondiale proprio a Monaco e in presenza del regista e di quasi tutto il cast. 
Albert II-Ezio Greggio-WSM.JPG
Albert II-Robert Davi-WSM.JPG

Aperto il 13° MONTE CARLO FILM FESTIVAL DELLA COMMEDIA

Aperto il 13°  MONTE CARLO FILM FESTIVAL DELLA COM...
Mercoledì 2 marzo 2016, Gabriele Muccino ed Ezio Greggio, (ft WSM/Colman)

All'indomani della consegna degli Oscar si è aperto ufficialmente il Monte Carlo film Festival della Commedia. Ezio Greggio, come consuetudine, ha incontrato la stampa, e con lui il presidente di giuria, il regista Gabriele Muccino e subito l'omaggio a Ennio Morricone che ha vinto il premio Oscar. Monte-Carlo per tutta la settimana sarà capitale del cinema, genere commedia, che ogni anno cresce sempre di più. Greggio ci racconta che lo scorso anno ne sono state prodotte 350 in tutto il mondo! Greggio ha annunciato anche le novità del Festival come la proiezione in anteprima dell'ultimo film di Fausto Brizzi "Forever Young", in presenza del regista e di alcuni attori del cast venerdì 4 marzo alle ore 19,45.
Sabato 5 marzo ore 15, sempre fuori concorso il film "BELMONDO PARA BELMONDO" di Paul Belmondo ; il film è un omaggio di Paul al padre Jean-Paul, mito del cinema francese; alle ore 19,45, l'attrice Claudia Cardinale sarà presente alla proiezione del film a cui ha partecipato,"All Roads Lead To Rome".

Il programma del MCFFC

Il programma del MCFFC
Sabato 27 febbraio 2016, 

Conto alla rovescia per il 13° Monte Carlo Film Festival de la Comedie. Il 1° marzo si apre il festival di Ezio Greggio con le proiezioni, tre al giorno, al Teatro des Variétés, e gli inviti che possono essere ritirati alla Direzione del Turismo di Monaco o direttamente sul posto, poco prima della proiezione.
Questo il programma. 1° marzo ore 19,45 il film spagnolo Mi Gran Noche diretto da Alex de la Iglesia;
2 marzo ore 11, film giapponese Ryuzo and His Seven Hanchmen; ore 15,30 il film ungherese Liza The Fox Fairy; 2 marzo ore 19,46 il film francese Marie et le Naufragés; 3 marzo ore 11, dalla Repubblica Ceca Lost in Munich; ore 15,30 il film belga, Je me tue à le dire; ore 19,45 il film Anacleto l'Agente Secreto; 4 marzo ore 11 il film danese Men & Cicken; ore 15,30 dalla Gran Bretagna The Legend of Barnaby Thomson; ore 19,45 in anteprima il nuovo film di Fausto Brizzi "Forever Young" con Teo Teocoli, Sabrina Ferilli e Fabrizio Bentivoglio; il 5 marzo ore 11 il film USA Annie HAll di Woody Allen; ore 19.45 USA, All Roads Lead to Rome, con Sarah Jessica Parker, Roaul Bova e Claudia Cardinale.

Serata di Gala al Grimaldi Forum, domenica 6 marzo ore 19.
Prenotazioni e Informazioni: +377 99993000, biglietti tra i 30 e i 40 euro

MCFFC: il pubblico farà parte della giuria

MCFFC: il pubblico farà parte  della giuria
Martedì 23 febbraio 2016, il regista Gabriele Muccino, (ft. D.R.)

Conto alla rovescia per il Monte Carlo Film Festival della Commedia che inizierà il prossimo 1° marzo
Ezio Greggio, gran patron della manifestazione, dopo aver annunciato che il presidente di giuria sarà il regista Gabriele Muccino ha diffuso i nomi degli altri membri ed una importante novità: alcune persone scelte fra il pubblico faranno parte della giuria. Spiega Greggio: "Ho deciso di aggiungere come quinto giurato il pubblico, grande amico della commedia, che ne decreta sempre il successo. Una ventina di persone esprimeranno il loro voto per il miglior film che sarà conteggiato con quello degli altri giurati". 

Questi nomi degli altri personaggi che completano la giuria: Robert Davi, attore e produttore americano; Barmaq Akram, regista sceneggiatore e produttore afgano (Wajma, an Afgan Love Story, migliore sceneggiatura Sundance Festival; Kabuli Kid, presentato al Festival di Venezia); Vincent Le Leurch giornalista de “Le Film Française “.

Tre le proiezioni programmate ogni giorni alle ore 11, 15 e 19,30 al Teatro des Variétes.

13ª MONTE CARLOFILM FESTIVAL DE LA COMEDIE

13ª MONTE CARLOFILM FESTIVAL DE LA COMEDIE

Martedì 16 febbraio 2016,  

Torna dal 1 al 6 marzo la fortunata manifestazione di Ezio Greggio, dedicata alla commedia.
Il  MONTE CARLO FILM FESTIVAL DE LA COMEDIE, giunto alla 13ª edizione, avrà come presidente di giuria il regista Gabriele Muccino.  

Tra le varie commedie che saranno proiettate è prevista l'anteprima mondiale di Marie et Les Naufragés per la regia di Sebastien Betbeder con co-protagonista Eric Cantona, l'ultimo film di Takeshi Kitano Ryuzo and his seven Henchmen e quello di Anders Thomas Jensen Men & Chicken. 

Grande attesa per la presentazione nuovo film di Fausto Brizzi, Forever Young, in anteprima mondiale proprio a Monaco e in uscita nelle sale italiane il 10 Marzo.

Ezio Greggio ha fatto sapere che il festival  quest'anno renderà omaggio al genio di Woody Allen con una proiezione speciale di "Annie Hall" giudicata a fine 2015 da American Writer’s Guild miglior sceneggiatura al mondo.

MAGIC, la follia dei Manga dal 27 febbraio

MAGIC, la follia dei Manga dal 27 febbraio
Mercoledì 3 febbraio 2016, 

Il Grimaldi Forum ospiterà, per il secondo anno consecutivo, uno degli eventi che avrà sempre più spazio nel mondo dello svago ossia i giochi video. Ed i giapponesi in questo settore restano ancora oggi i numeri 1. Lo sa bene la società di Monaco, Shibuya Productions che ha presentato MAGIC La follia Manga e i giochi video il salone che si terrà il 27 febbraio. Una data unica aperta al pubblico dove tutti gli appassionati potranno conoscere i loro personaggi preferiti e farsi fotografare con loro, incontrare ospiti importanti, registi e produttori, farsi fare autografi. Comics, animazioni ma quest'anno ad rricchire il programma ci sarà anche arte contemporanea e la moda. Per tutti i dettagli: www.magic-ip.com

NEW GENERATION: Junior d'Argento per Nicolas e Charlotte

NEW GENERATION: Junior d'Argento per Nicolas e Cha...
Lunedì 1° febbraio 2016, Pauline Ducruet premia Nicolas e Charlotte,  (ft.F.Nebinger)

New Generation 2016, ha consacrato le stars del futuro circense e tra questi Nicolas Jelmoni e Charlotte O'Sullivan hanno conquistato il Junior d'Argento, il Premio del Conseil National e quello del Pubblico. I due giovani non si attendevano questo eccezionale risultato ma la loro bravura non è passata inosservata alla giuria di esperti guidata da Pauline Ducruet, figlia di SAS la Principessa Stephanie, presidente onoraria del New Generation. Una grande soddisfazione per tutti questi ragazzi che si sono visti premiati per il lavoro, l'impegno costante dell'allenamento e che potranno proseguire nella professione. Uno spettacolo eccezionale che ogni anno stupisce per la bravura degli artisti degno erede del Festival Internazionale del Circo di Monte-Carlo.

Questi i premiati:JUNIOR D'ORO a René Casselly e Tonito Alexis; JUNIOR D'ARGENTO a Charlotte & Nicolas,  Duo Icariens Leulm e Nahom, Olesya Fedotova, Pas de deux de la troupe Acrobatique de Suining.
JUNIOR DI BRONZO a Beau Sargent, Annelise Nock, Cap Crew, Sara & Adriana Togni.
Tonito Alexisrederic_nebinger_010-1.jpg
Tonito Alexis (ft. Frederic Nebinger)
Rene Casselly Junior-frederic_nebinger_009-1.jpg
René Casselly premiato da SAS la Principessa Stephanie e Pauline Ducruet
Sarah&Adriana Togni-frederic_nebinger_004-1.jpg
Sara & Adriana Togni con la Principess Stephanie

NEW GENERATION: Star Made in Monaco

NEW GENERATION: Star Made in Monaco
Domenica 31 gennaio 2016, Nicolas Jelmoni e Charlotte O'sullivan durante le prove, (ft.WSM/Colman)

New Generation, questo giovane festival che fa scoprire i nuovi talenti del mondo circense presenta tra gli altri Nicolas Jelmoni, nato a Monaco. Lo avevamo presentato, insieme a Charlotte O'Sullivan, sua partner nel "main à main", due anni fa quando ancora studiava alla scuola del circo in Canada. Oggi il duo calca la celebra pista dello chapiteau di Fontvielle.
Nicolas la tua passione è nata proprio da piccino, quando la tua mamma Caroline, ti portava a vedere gli spettacoli e per te la magia del circo è proseguita fino a divenire la tua professione. Ora sei sulla pista di Monaco raccontaci la tua emozione.
N. J.: è un'emozione molto difficile da raccontare perché è un misto di gioia, eccitazione e stress. Poter presentare il numero che faccio con la mia partner Charlotte O' Sullivan su questa pista mitica è un sogno divenuto realtà ma anche il risultato di tanti anni di lavoro e studio e di tanta perseveranza.
MCin: Nicolas avresti mai immaginato, una volta diplomato di debuttare rapidamente a Broadway e poi sulla pista del New Generation a Monaco?
N.J.: Non credo che avrei potuto chiedere nessuna altra opportunità migliore uscito da scuola. Lavorare subito in due posti così è un’esperienza magica e allo stesso tempo inimmaginabile. Avere la fortuna di tornare a casa, a Monaco e presentare con Charlotte il nostro lavoro davanti alla mia famiglia, gli amici… non potrei essere più felice.
MCin: Siete partiti davvero alla grande qual è il vostro prossimo obiettivo?
N.J.: Adesso che abbiamo calcato la pista di New Generation vorremmo tornare per partecipare al grande Festival International del Circo di Monte-Carlo!!!
Pauline- Nicolas Jelmoni-Charlotte O'Sullivan - co...
Nicola e Charlotte cob gli altri artisti alle spalle della presidente di giuria Pauline Ducruet

Happy Goldoni, di Luisella Berrino

Happy Goldoni, di Luisella Berrino
Venerdì 29 gennaio 2016, una scena dello spettacolo (ft.D.R.)
 
La Dante Alighieri di Monaco propone il 2 febbraio uno spettacolo teatrale di Mercedes Martini che ruota attorno a Carlo Goldoni. 
L’attrice napoletana che ha imparato ad amare Goldoni nella scuola del Piccolo di Milano sotto la direzione di Strehler, ha scelto tra i testi dell’autore veneziano personaggi e storie che creano una nuova opera e ne rivelano tutta l’energia e la potenza. In passato Mercedes Martini ha fatto lo stesso con Bertold Brecht nella commedia “MMBB”: sceglie le opere che le sono più care e si aiuta grazie ai costumi e alle maschere ad interpretare un botta e risposta di personaggi diversi accompagnata dal contrabbassista Riccardo Barbera che conversa con lei e che permette che i versi possano entrare nella partitura.

La mia passione per il teatro nasce con me" racconta l'attrice ed autrice "A 3 anni avevo deciso che era quello che volevo fare nella vita, a 14 anni mi sono iscritta all’Accademia fino ad approdare giovanissima al Piccolo di Milano dove è iniziata la mia vera vita perché non desideravo altro”. La sua passione la trasmette in questi giorni a coloro che si sono iscritti ai corsi di teatro diretti da lei e organizzati dalla Dante Alighieri di Monaco. Chi non conosceva Mercedes non sapeva esattamente a cosa sarebbe andato incontro. Dopo due sole lezioni, il gruppo formato da persone di età diverse legate dalla curiosità e dalla voglia di sperimentare qualcosa di nuovo, è conquistato dall’attrice che è riuscita ad entrare subito in empatia con tutti coinvolgendoli in questo allegro esperimento con professionalità ma anche con la leggerezza e la simpatia che sprizza dagli occhi. Happy Goldoni: in scena semplicemente maschere, voci, musica e burattini. Passato e presente convivono in questo spettacolo dove il pubblico avrà la possibilità di pensare, emozionarsi e sicuramente divertirsi con un grande classico della cultura italiana. Martedi 2 febbraio alle 19h30 al Théâtre des variétés

Il Printemps des Arts va nelle scuole italiane

Il Printemps des Arts va nelle scuole italiane
Giovedì 28 gennaio 2016, (ft.D.R.)

Il Festival Printemps des Arts di Monte-Carlo, che si svolgerà dal 19 marzo al 10 aprile, apre le porte alle scuole italiane, rivolgendosi in particolare a quelle limitrofe della Riviera di Ponente. L’intento è quello di promuovere il festival come realtà produttiva e culturale rivolta agli studenti e al contempo di incrementare il numero di giovani che si appassionano alla musica e al teatro. Incontri e interventi musicali, pensati per le scuole medie inferiori e superiori di Ventimiglia, Bordighera, Sanremo e Imperia, saranno realizzati nel mese di febbraio a preludio del festival.

Il Printemps des Arts, giunto alla trentaduesima edizione, è incentrato sulla musica con una significativa apertura al teatro e alla danza. L’edizione 2016, che si terrà tra sale da concerti e luoghi non convenzionali del Principato di Monaco e della Costa Azzurra riserverà grande spazio ad una delle voci più significative del decadentismo tardo-romantico, il compositore e direttore d’orchestra Gustav Mahler, il cui ritratto, suddiviso nelle quattro settimane del festival, è scandito dall’esecuzione dei Lieder e di 8 sinfonie affidate a quattro grandi orchestre tedesche, riunite per la prima volta a Monaco - Bamberger Symphoniker, Deutsches Symphonie-Orchester Berlin, NDR Radiophilharmonie, Radio-Sinfonieorchester Stuttgart des SWR - e all’Orchestra Filarmonica di Monte-Carlo diretta da Gianluigi Gelmetti, Daniel Harding e Kazuki Yamada.

Inoltre, per tutta la durata del festival, sarà possibile visitare all’Auditorium Rainier III, una mostra dedicata al maestro austriaco proveniente dalla Mediateca musicale Mahler di Parigi. Alla musica da camera è dedicato un ciclo di appuntamenti che vedrà l’esibizione di alcuni dei migliori quartetti del panorama europeo come Diotima, Tana e Signum. Parallelamente alla programmazione dei concerti scorre l’azione formativa e didattica promossa dal festival scandita da tavole rotonde, masterclass, e incontri che coinvolgono musicologi, produttori discografici e artisti e concerti – “caravan musicale” - in città vicine al Principato a preludio e durante il festival. Le master class si terranno il 2 aprile (10.00-13.00) e il 6 aprile (14.00-17.00) presso l’Accademia di Musica Rainier III. Il workshop IANNIX finalizzato a presentare un nuovo strumento informatico che associa la musica elettronica alle immagini si terrà dal 24 al 28 marzo. Per informazioni: printempsdesarts.mc

Le Temps Presse da Parigi a Monaco

Le Temps Presse da Parigi a Monaco

Mercoledì 16 dicembre 2015, da sinistra: Olivier Collombin ex-banchiere svizzero, produttore co-fondatore del Festival, Patrick Baudry ex astronauta, Jan Kounen regista e produttore, Marc Obéron fondatore Festival, produttore e regista svizzero; Eric Valli regista, fotografo e scrittore; Michel Merkt produttore residente a Monaco, (ft.WSM/Colman) 

Il Festival del cortometraggio Le Temps Presse che si tiene solitamente a Parigi, per la sua 5a edizione ha lasciato la capitale francese per un’edizione speciale a Monaco presso il Grimaldi Forum. Il Festival, che è stato presentato dal suo ideatore Marc Obéron,  premia giovani registi impegnati a sensibilizzare il pubblico su temi come l’alimentazione, la povertà, la diseguaglianza, l’ingiustizia e i pericoli dei cambiamenti climatici.

Per questa edizione sono stati ricevuti 250 film provenienti da 20 Paesi che sono stati suddivisi in diverse categorie e votati dalle seguenti giurie che attribuiranno: il Premio dei Bambini, con una giuria composta da 2 mila bambini in giro per il mondo; il Premio degli Studenti che sarà aggiudicato dagli studenti universitari di Science Po Mentone; il Premio delle Donne sarà attribuito da una giuria con donne provenienti da diversi universi; il Premio FIFEL è invece realizzato in collaborazione con il Festival Internazionale del film di Energia a Losanna; Il Premio per il Clima, creato dopo la COP21 a Parigi, ricompenserà cinque astronauti internazionali, infine il Premio per il Cinema attribuito da una giuria composta da personalità del mondo del cinema.

Il Festival è organizzato in collaborazione con la Direzione della Cooperazione Internazionale di Monaco.

ANNNO DELLA RUSSIA VERSO IL GRAN FINALE

ANNNO DELLA RUSSIA VERSO IL GRAN FINALE
Sabato 21 novembre 2015, La locandina della mostra, Omaggio allo spazio all'hotel Hermitage

Si avvia verso il gran finale questo 2015 che il Principato di Moanco ha deciso di dedicare alla Russia.
Ogni mese tante manifestazioni che hanno messo i nevidenza storia, cultura e tradizioni. Questi i prossimi appuntamenti tra mostre e concerti. Sabato 21 novembre ore 19 Auditorium Rainier III concerto dell'Orchestra da Camera I Virtuosi di Mosca diretta da Vladimir Spivakov.
Domenica 29 novembre 
esposizione-conferenza a l'hotel Hermitage "Omaggio ai voli spaziali russi, da Youri Gagarine". Vi segnaliamo fino al 31 dicembre la mostra al Museo di Antropologia Preistorica di Monaco intitolata: "Misteriosa Civilizzazione Okuniev, arte della Siberia".

Tutte le informazioni: www.monacorussie2015.com

I Balletti di Monte-Carlo a Cuba

I Balletti di Monte-Carlo a Cuba
Lunedì 19 ottobre 2015, (ft.Marie-Laure Briane)

I Balletti di Monte-Carlo saranno al Teatro Nazionale di Cuba, all'Avana, dal 30 ottobre al 1 novembre, per partecipare al Festival del Teatro di Habana.

La Compagnia monegasca si esibirà per tre serate in Cenerentola su coreografie di Jean-Christophe Maillot direttore dei Balletti. Uno spettacolo di grande successo che ha registrato 200 repliche.

La tourné è stata resa possibile anche grazie al sostegno dell'associazione gli Amici dei Balletti, presieduta da Tatiana Bersheda. 

Tutta l'Arte del Cinema... il martedì a Monaco

Tutta l'Arte del Cinema... il martedì a Monaco

Mercoledì 30 settembre 2015,

L'Arte del Cinema, ogni martedì a Monaco. Gli Archivi Audiovisivi hanno presentato la programmazione annuale che quest’anno è davvero particolare: 15 films che sono proposti da 15 programmatori speciali che saranno presenti alla serata (teatro des Variétés) e spiegheranno al pubblico la loro scelta. Tra questi SAR la Principessa di Hannover che ha scelto la “La Dames du Bois de Boulogne” di Bresson che sarà proiettato il 24 novembre; il direttore dell’orchestra Filarmonica di Monte-Carlo Gianluigi Gelmetti che ha voluto “Il Vangelo secondo San Matteo” di Pasolini, in programma il 15 dicembre; Marc Monnet, direttore del Printemps des Arts ha scelto “Week-End” di Jean-Luc Godard il 26 gennaio; la direttrice del teatro Princesse Grace, Fraçoise Gamerdinger “C’eravamo tanto amati” di Ettore Scola il 9 febbraio; “Citizen Kane” di Orson Welles scelto dal direttore dell’Opera di Monte-Carlo, Jean-Louis Grinda che sarà proiettato il 23 febbraio.

La programmazione del martedì al cinema spazia con tanti altri appuntamenti, come l’apertura che il 16 ottobre renderà omaggio al grande Marcel Pagnol con la proiezione del film “Marius”, pellicola del 1931, appena restaurata. Alla serata sarà presente il nipote dello scrittore, che nel Principato era di casa, avendo fatto parte del consiglio della Fondazione Prince Pierre fino alla sua morte. “Les Chaussons Rouges” (Scarpette rosse) di Michael Powell del 1948, rimasterizzato, un classico ambientato nel mondo della danza classica si potrà vedere al Grimaldi Forum durante il Monaco Dance Forum il 20 dicembre.

Ci sarà poi la proiezione di una serie di films destinati agli studenti; scelta decisa con l'Educazione Nazionale, a seconda delle classi. In collaborazione con l’associazione Monaco-Giappone sarà proposto al pubblico un film presentato al Festival del cinema di Cannes quest’anno: "Notre Petite Soeur” di Hirokazu Kore Eda. Da non mancare il film “Métropolis” di Fritz Lang del1927 ciné-concerto con l'Orchestra Filarmonica di Monte Carlo. Una perla da non perdere, sarà la conferenza su “L’invenzione di Monte-Carlo”, cine-conferenza che racconterà la storia del quartiere più famoso al mondo; presentata da Thomas Fouilleron e Vincent Vatrican il 22 giugno 2016.

Tutta la programmazione su: www.toutlartducinema.mc

Giornata porte aperte alla mediateca di Villa Lamartine

Nouvelle_façade_Villa_Lamartine.jpg
Vidéothèque.jpg
Venerdì 18 settembre 2015, (ft.D.R.)

La Sonoteca e la Videoteca situate a Villa Lamartine saranno aperte al pubblico gratuitamente per tutto questo venerdì 18 settembre, dalle ora 10 alle 19, in occasione della fine dei lavori di ristrutturazione. Tre mesi di lavori, che hanno reso il fascino all’immobile belle époque, e soprattutto riorganizzato gli spazi interni.
Il pubblico scoprirà la vasta collezione di DVD, corti e lungometraggi, film commedia, d’avventura, film d’autore, per ragazzi, serie tv e documentari. In anche programma una serie di eventi che riflettono la diversità dell’offerta musicale e cinematografica della Mediateca.
Tre concerti: ore 12,45 pop-rock con il gruppo Walrus; in collaborazione con l’Accademia Rainier III, ore 13.15, jazz e tango con quattro sassofonisti, Christophe Browarnyj, Benoît Front, Damien Joly e Ludovic Tallarico, che interpreteranno pezzi di Piazzolla, Gardel, Iturralde. Ore 17 la giovane violinista Vassily Chmykov presenterà brani di Wieniawski e Bach. Ore 17,30 incontro con gli attori Victoria Zinny e Remo Girone

L’iscrizione alla mediateca vale 10 anni al prezzo di 20 euro per gli adulti e 10 euro per gli studenti e gli over 60 ed è utilizzabile anche presso la biblioteca Louis Notari

Villa Lamartine, 19 Boulevard Princesse Charlotte

10° Monte-Carlo Jazz Festival con Mario Biondi e Paolo Conte

10° Monte-Carlo Jazz Festival con Mario Biondi e P...
Venerdì 4 settembre 2015, (ft. compo/WSM) 

Jean Réné Palacio, direttore artistico della Société des Bains de Mer, ha presentato il programma del 10° Monte-Carlo Jazz Festival che si terrà dal 23 novembre al 6 dicembre.

Un’edizione importante- ha detto Palacio – e un compleanno va festeggiato come si deve. 10 anni fa organizzare questo Festival era una sfida, abbiamo avuto artisti come Prince, Lionel Richie, oggi siamo alla decima edizione. Il Festival quest’anno sarà un po’ più lungo e il pubblico incontrerà le più belle voci del momento”.

Come ogni anno i concerti si terranno nel tempio storico della musica monegasca, ossia la Salle Garnier.
Il lunedì 23 novembre debutterà Richard Magneti che condividerà la scena con il gruppo James Farm, quartetto acustico formidabile. Giovedì 26 novembre sarà la volta di Thomas Enhco e dopo di lui ci sarà il bassista israeliano Avishai Cohen, che torna a Monaco e realizzerà il suo desiderio di suonare con l'orchestra Filarmonica di Monte- Carlo. Venerdì 27 novembre sarà di scena Go Go Penguin trio inglese (piano, basso e batteria) che rappresenta il jazz europeo contemporaneo. La serata vedrà sul palco anche la cantante Selah Sue. Sabato 28 novembre Cory Henry & The Funk Apostles e il grande Marcus Miller. Giovedì 3 dicembre i protagonisti saranno Mario Biondi e Gregory Porter. Venerdì 4 dicembre altri due grandi: Paolo Conte e Hugh Coltman con il suo omaggio a Nat King Cole. Sabato 5 dicembre un altro grande ritorno sulla scena della Salle Garnier con Kyle Eastwood che presenterà il suo ultimo album “Timepieces”. Dopo di lui sarà la volta di Melody Gardot che naviga tra jazz e rock. Domenica 6 dicembre alle ore 16, il pubblico potrà passare un pomeriggio con una grande de genere: Barbara Hendricks e la sua Blues Band e scoprire un nuovo talento, il cantante senegalese Daby Touré.

Biglietti: da 50 a 80 euro

Prenotazioni 7g/7 tel. (+377) 98 06 36 36 dalle ore 10 alle 19 oppure www.digitick.com